Ovaio policistico, il ruolo del microbioma

Possibili nuove terapie basate sul microbioma intestinale

Varie_9918.jpg

Il microbioma intestinale delle donne affette da sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è molto meno differenziato rispetto al normale. Ciò si associa a iperandrogenismi.

Varykina Thackray, autrice di uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, spiega: «I nostri risultati suggeriscono che il testosterone e altri ormoni androgeni possono contribuire a modellare il microbioma intestinale».

Il team della School of Medicine di La Jolla ha analizzato i tamponi fecali di 73 donne affette da sindrome dell’ovaio policistico, confrontandoli con quelli ottenuti da 48 donne sane e 42 donne che presentavano una morfologia ovarica policistica (PCOM) senza altri criteri diagnostici di PCOS.

I dati ricavati indicano che la diversità microbiotica è molto più bassa fra le donne con PCOS rispetto a quella evidenziata dalle donne sane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.