Parkinson, dimostrati gli effetti della levodopa

Studio dimostra i miglioramenti della disabilità motoria

Parkinson_7936.jpg

La levodopa è da più di 50 anni il trattamento sintomatico d’elezione della malattia di Parkinson (MdP).

La sua efficacia sui sintomi motori ha tuttavia oscurato la capacità di comprendere appieno gli aspetti relativi al suo meccanismo d’azione, l’efficacia differenziale sui sintomi motori, l’evoluzione delle complicanze motorie e, paradossalmente, anche la durata del suo effetto.

Proprio quest’ultimo è stato oggetto dello studio sulla popolazione africana appena pubblicato sulla prestigiosa Rivista scientifica “Brain”, realizzato dai Ricercatori della Fondazione Grigioni per il Morbo di Parkinson, della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano e del Centro Parkinson e Parkinsonismi dell’ASST Gaetano Pini-CTO in collaborazione con neurologi e altri medici locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.