Parto naturale dopo il cesareo, si può fare

In molti casi le donne partoriscono naturalmente senza problemi

È opinione diffusa che dopo un primo parto portato a termine con il taglio cesareo sia impossibile farne un secondo in maniera naturale. Non è così. Si parla in questi casi di VBAC, acronimo inglese che sta per Vaginal Birth After Cesarean, parto vaginale dopo il cesareo.

Stando alle stime, il 75% delle donne che sperimentano questa via riescono a partorire con successo.

Ovviamente, rispetto a chi ha già partorito in maniera naturale una prima volta, queste donne possono andare incontro a complicanze con maggior facilità. Quella più temuta è la rottura dell’utero nel punto in cui si trova la cicatrice del cesareo, con conseguente rischio di emorragie e asportazione dell’utero. I fattori di rischio sono rappresentati dal tipo di cicatrice, dal lasso di tempo che intercorre fra un parto e l’altro e dallo spessore della parete uterina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.