Perché la chemio fa cadere i capelli

La perdita permanente avviene però in casi rari

Capelli_8143.jpg

In una piccola percentuale di casi, la chemioterapia fa perdere i capelli in maniera definitiva. Un gruppo di ricercatori ha scoperto il motivo.

Lo studio, pubblicato su Nature Communications, è stato condotto su topi geneticamente modificati da scienziati dell’Università nazionale di Seoul.
Il team guidato da Ohsang Kwon ha individuato i cambiamenti prodotti dalla chemio nelle cellule staminali dei follicoli piliferi che possono provocare la caduta definitiva dei capelli.

Dopo l’inizio della chemio e la perdita dei capelli, in genere le staminali si riprendono, riavviando la crescita dei follicoli. In alcuni casi, tuttavia, ciò non accade. Per capirne il motivo, i ricercatori hanno utilizzato sulle cavie un tipo di chemioterapia di norma associato con più probabilità alla perdita dei capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *