Psoriasi, secukinumab la cura

Effetti positivi duraturi sulla qualità di vita

Psoriasi_13218.jpg

Nella maggior parte dei casi, i pazienti affetti da psoriasi in cura con secukinumab sperimentano effetti positivi duraturi. A segnalarlo è uno studio presentato da Novartis durante il congresso annuale dell’American Academy of Dermatology di San Diego.

I dati indicano che i punteggi PASI assoluto ≤1/≤2/≤3 all’anno 1 (rispettivamente 58,6%, 67,9% e 74,1%) sono stati mantenuti fino all’anno 5 (rispettivamente 53,3%, 66,4% e 75,4%).

Il parametro fornisce un’indicazione della gravità della malattia dopo il trattamento. Un punteggio Pasi assoluto inferiore a 2 o 3 è indice di successo del trattamento.

Esiste una correlazione tra il raggiungimento della clear skin e il miglioramento della qualità della vita: una corretta gestione della psoriasi dovrebbe affrontare sia i sintomi fisici della malattia, sia il suo impatto negativo sulla vita quotidiana dei pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *