Rischi per il cuore con la cannabis

Un consumo frequente è associato a un raddoppio dei rischi cardiovascolari

Varie_6317.jpg

Consumare abitualmente cannabis ha conseguenze sulla salute. Lo rivelano i dati di una metanalisi realizzata da scienziati americani della Upstate Medical University di Syracuse, a New York, pubblicata sull’American Journal of Medicine.

Secondo gli studiosi, che hanno analizzato i dati di 1,4 milioni di persone, il consumo frequente di cannabis ha l’effetto di raddoppiare o quasi il rischio cardiovascolare.

I ricercatori hanno analizzato esclusivamente i dati di soggetti non fumatori, dividendoli in due gruppi: consumatori regolari di cannabis (più volte la settimana) e persone che non l’avevano mai usata. È così emerso che i consumatori abituali mostravano un rischio aumentato dell’88% di infarto del miocardio o malattia coronarica, mentre il rischio di ictus cresceva dell’81%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *