Sclerosi multipla, nuova tecnologia salvaguarda i muscoli

L’efficacia di un dispositivo che emette lunghezze d’onda di luce terapeutica

Sclerosi multipla_14508.jpg

È stato pubblicato sulla rivista “The European Journal of Translational Myology” uno studio condotto su pazienti affetti da sclerosi multipla in vario stadio, durante il periodo di lockdown. La ricerca che è stata indicizzata su PubMed, banca dati mondiali sulla ricerca scientifica, ha evidenziato il miglioramento delle condizioni muscolari dei pazienti coinvolti grazie all’applicazione di un dispositivo nanotecnologico che emette lunghezze d’onda di luce terapeutica, combinata ad un programma di esercizi di riabilitazione domiciliare.
La ricerca, eseguita e coordinata da un Team multidisciplinare del Laboratorio di Posturologia e Biomeccanica, Dipartimento delle Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio fisico e della Formazione dell’Università di Palermo coordinato dal Prof. Angelo Iovane e dal Prof. Giuseppe Messina, è stata condotta in un momento storico che ha reso ancora più …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sclerosi, muscoli, dispositivo,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *