Sclerosi multipla, ritirato Daclizumab

L’anticorpo associato a eventi collaterali gravi

Sclerosi multipla_177.jpg

Il farmaco Daclizumab è stato ritirato dal mercato europeo. A deciderlo è stata l’Agenzia europea del farmaco dopo la segnalazione di pesanti eventi avversi associati al consumo del medicinale.

Il trattamento aveva ricevuto approvazione da parte della Commissione Europea a luglio 2016.

Daclizumab è un anticorpo monoclonale IgG1 umanizzato, che si lega selettivamente alla subunità CD25 del recettore ad alta affinità per l’interleuchina 2 (IL-2) espresso sui linfociti T autoreattivi, principali responsabili dell’infiammazione a livello del sistema nervoso centrale nei soggetti con sclerosi multipla recidivante.

L’approvazione di Daclizumab introduce un nuovo approccio al trattamento di seconda linea delle forme recidivanti remittenti di sclerosi multipla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.