Sclerosi multipla, Teriflunomide dà speranza

Nuovi dati suggeriscono un rallentamento della malattia

Sclerosi multipla_8297.jpg

Sono disponibili nuovi dati clinici sul farmaco Teriflunomide per la cura della sclerosi multipla. Lo ha reso noto la casa farmaceutica che ha sviluppato il farmaco, Sanofi.
I dati suggeriscono come il rallentamento dell’atrofia cerebrale (perdita di volume della materia grigia corticale) ottenuto con Teriflunomide si associ a un ritardo nella conversione a sclerosi multipla clinicamente definita.
Sono i dati dello studio di fase 3 TOPIC in pazienti con un primo episodio clinico suggestivo di sclerosi multipla e includono i risultati dei pazienti trattati per due anni nello studio principale (studio core) e per i successivi quattro anni nella sua fase di estensione. Questi risultati, derivati da un’analisi post hoc dello studio TOPIC, sono stati presentati nel corso del 7° Congresso ECTRIMS/ACTRIMS in corso a Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.