Scoperto l’interruttore che brucia i grassi

Il metabolita succinato elimina l’obesità su modello murino

Dimagrire senza sforzi e rinunce è il sogno di molti. I ricercatori sembrano intenzionati a soddisfare tale desiderio, da quanto si evince da uno studio pubblicato su Nature da un team del Dana Farber Cancer Institute di Boston.

Gli scienziati americani avrebbero scoperto uno speciale interruttore in grado di aumentare il dispendio energetico e quindi facilitare la perdita di peso.
Si tratta di un metabolita, il succinato, che agisce attraverso un percorso di termoregolazione non identificato in precedenza.

Per dimagrire ci sono due modi, introdurre meno calorie limitando l’alimentazione oppure “spenderne” di più grazie all’attività fisica. I risultati migliori, com’è noto, si registrano quando le due attività vengono coniugate al meglio.

Le calorie possono anche essere utilizzate come “carburante” dal grasso beige e da quello bruno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.