Secukinumab utile per la psoriasi

Superiore a Ustekinumab per la risoluzione delle lesioni cutanee

Psoriasi_13218.jpg

Il farmaco secukinumab si conferma più efficace di ustekinumab nel trattamento dei pazienti affetti da psoriasi a placche.

Ad evidenziarlo è la casa farmaceutica che lo ha sviluppato, Novartis, che ha presentato i dati di uno studio che dimostra come il 66,5% e il 72,3% dei pazienti trattati con secukinumab abbiano rispettivamente soddisfatto gli endpoint co-primari PASI 90 e IGA mod 2011 0/1. Nei pazienti trattati con ustekinumab le stesse percentuali sono state del 47,9 e del 55,4.

Anche alla settimana 12 i pazienti del gruppo secukinumab hanno mostrato risposte PASI 100 significativamente maggiori rispetto a quelli trattati con l’ustekinumab (rispettivamente 38,1% vs 20,1%).

I dati sono stati presentati nel corso della Winter Clinical Dermatology Conference che si è tenuta alle Hawaii.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.