Si sperimenta un vaccino italiano per il coronavirus

Parte il trial per il vaccino dell’azienda Takis

Polmonite_5948.jpg

Sta per partire la prima fase di sperimentazione per il vaccino progettato dall’azienda Takis contro il coronavirus Sars-Cov2. Luigi Aurisicchio, amministratore delegato di Takis, conferma: “Se i risultati saranno soddisfacenti, il vaccino potrebbe già essere testato sull’uomo nel prossimo autunno”.

I ricercatori di Takis hanno ottenuto il vaccino partendo da un frammento del materiale genetico e basandosi sulla tecnica dell’elettroporazione, che consiste nell’iniezione nel muscolo seguita un brevissimo impulso elettrico che facilita l’ingresso del vaccino nelle cellule e attiva il sistema immunitario.

Dai primi test in laboratorio emerge “una forte risposta da parte del sistema immunitario”, spiegano i ricercatori della Takis, che si trova a Castel Romano, vicino Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *