Quante uova mangiare a settimana?

Una delle domande più frequenti è “Quante uova posso mangiare a settimana?”. Le uova vengono spesso demonizzate per il loro contenuto di colesterolo preformato e grassi (nel tuorlo), e c’è chi solo per questo motivo tende ad eliminarle dalla propria dieta. Niente di più sbagliato.

Valori nutrizionali delle uova

Un uovo medio pesa circa 60 grammi ed il suo contenuto calorico è di circa

  • 70 kcal,
  • 8 gr di proteine,
  • 6 gr di grassi,
  • 220 mg di colesterolo,
  • 135μg di Vitamina A reticolo eq,
  • 126 mg di Fosforo,
  • 80 gr di Potassio

(Valori nutrizionali per 60 gr di uovo di gallina dalle Tabelle nutrizionali INRAN)

Nel tuorlo abbiamo tutti i grassi, il colesterolo ed un discreto contenuto di proteine. Presenta inoltre un elevato contenuto di COLINA nutriente fondamentale per l’integrità delle membrane cellulari. La quantità di retinolo e carotenoidi (che gli conferiscono il colore giallo/arancio) variano con la composizione del mangime delle galline. L’albume che costituisce gran parte del peso dell’uovo, contiene principalmente acqua e proteine, tra le proteine presenti c’è l’ AVIDINA che, se consumiamo l’uovo crudo, lega le
proteine del gruppo B (B12 in particolare) e ne riduce l’assorbimento, cosa che non accade se l’uovo viene consumato cotto o viene pastorizzato.

Quante uova mangiare a settimana? La risposta scientifica

Per molto tempo si è ritenuto di non dover consumare più di 2 uova a settimana per il loro contenuto di colesterolo associandolo alle malattie cardiovascolari, ma in realtà all’inizio degli anni Novanta uno studio confermò la possibilità di integrare senza rischi un consumo moderato di uova in un’alimentazione bilanciata e varia, alternandole ad altre fonti proteiche animali (carni, pesce, formaggi). In questo studio la popolazione coinvolta tra i 29 ed i 69 anni è stata seguita per 18 anni monitorando abitudini alimentari e stato di salute oltre che dati di mortalità e cause, associandolo ad un consumo di uova essendo questo un alimento a basso costo ed alto valore biologico, ma, come abbiamo visto, anche ricche di colesterolo preformato.

Analizzando quindi le cause specifiche di mortalità, i risultati di questo studio hanno condotto alla valutazione che un consumo di uova moderato, FINO A 7 A SETTIMANA,  non risulta associato all’aumento di mortalità soprattutto per tumore o per malattie cardiovascolari come invece si riteneva.

In soggetti sani quindi non sembra esserci alcun aumento del rischio cardiovascolare, mentre secondo alcuni studi l’associazione tra uova, infarto o ictus è invece presente in soggetti diabetici, ma ciò è ancora oggetto di studio. Ovvio che il buon senso è indispensabile anche in questo caso perché le esagerazioni non sono mai una buona idea.

Il consumo di uova è importante per le gestanti, in quanto il contenuto di colina presente nel tuorlo riduce il rischio di difetti del tubo neurale, per i bambini per un buon sviluppo del sistema nervoso, e, per il suo elevato contenuto di proteine ad alto valore biologico, è un alimento importante per gli sportivi.

Mug cake banana e burro di arachidi

Questa diventerà la tua colazione preferita! Dopo averla provata non potrai fare più a meno della ricetta della mug cake banana e burro di arachidi, veloce e gustosissima, dritta dritta dalla fitness kitchen di Irene.

Macros 234 kcal 26c 25p 5f

Ingredienti Mug cake banana e burro di arachidi
  • 200 ml di albumi
  • 1 banana (100 gr circa)
  • 10 gr di burro di arachidi

Come procedere

  • Schiacciare una banana in una tazza, mettere al centro un cucchiaino di burro di arachidi, coprire il tutto con albume e cuocere nel microonde per 3 minuti o poco più.

Nuvola di ananas uova e yogurt

Uova e yogurt sono due ingredienti che tutte noi abbiamo sempre in frigo. Che sia per uno snack o una cena veloce, la combinazione dei due ingredienti con un’aggiunta di frutta ti permetterà di prepare qualcosa di speciale. L’idea? Della fitness kitchen di Irene.

Macros 259 kcal 24c 40p 0f

Ingredienti Nuvola di ananas

  • 200 ml di albumi
  • 170 gr di yogurt greco magro 0% grassi
  • 1 scatoletta di ananas al naturale (140gr)

Come procedere

  • Frullare l’ananas lasciando intera una fetta e mescolare in un contenitore lo yogurt e gli albumi.
  • Adagiare sul fondo di una tazza o un contenitore adatto per il microonde, la fetta di ananas intera e versare metà composto di yogurt e albumi.
  • Cuocere nel microonde per qualche minuto finché inizia a diventare sodo nel bordo ma sempre morbido al centro, quindi versare nella parte morbida l’ananas frullato e ricoprire con il restante composto.
  • Cuocere per altri 3/4 minuti, dipende dalla potenza del vostro microonde, comunque cuocere fino a quando è completamente solido

Ricetta crema di riso al caffè per i tuoi lunedì di corsa

Se non c’è il  caffè la mattina, non si riesce neanche a pensare di poter uscire di casa. E quando vai di fretta il lunedì, la prima cosa che salti, è la colazione. Con un pizzico di fantasia e tanta praticità, la fitness kitchen di Irene elabora una ricetta che, da donna super impegnata quale sei, non puoi non provare.

Macros 290 kcal 46c 25p 0f 

Ingredienti Ricetta crema di riso al caffè

  • 200 ml di albumi
  • 200 ml di latte di cocco o altro tipo di latte
  • 30 gr di crema di riso
  • 5 gr di vitafiber (facoltativo)
  • 1 cucchiaio di caffè solubile o una tazzina di espresso
  • 1 mela (150 gr circa)
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaio di sciroppo al caramello zero calorie
  • 1 cucchiaio di sciroppo alla vaniglia zero calorie

Come procedere

  • In un tegamino sciogliere il caffè nel latte di cocco e scaldare fino a portarlo quasi a bollore.
  • Aggiungere la crema di riso, il vitafiber e 1 cucchiaino di cannella e mescolare bene con una frusta per evitare che si formino grumi.
  • Aggiungere poi gli albumi continuando sempre a mescolare e cuocere per 3/4 minuti.
  • Versare in un piatto aggiungere la mela tagliata a cubetti, irrorare con lo sciroppo alla vaniglia e al caramello e cospargere con la restante cannella