Omicron frena, calo netto delle terapie intensive

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 192.320, tornando sotto quota 200.000. Il totale delle persone infettate è così di 9.219.391, di cui 2.626.590 sono attualmente positive.
L’Rt nazionale sale a 1,56, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 1.988 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 1.181.889 tamponi, il che produce un tasso di positività del 16,3%, in rialzo rispetto al 15,4% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 380 decessi, cifra che porta il totale a 142.205 vittime da inizio pandemia.
Da segnalare il fatto che il 19 gennaio del 2021 i decessi furono 603. Il totale dei ricoverati è di 19.500 per effetto di un aumento di 52 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive scendono a 1.688 (-27), con 134 nuovi ingressi in rianimazione.
I vaccinati sono 46.968.737, l’87% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 90,1% ha avuto almeno la prima …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Un videogioco aiuta i bambini a leggere meglio

Progressi dopo sole 12 ore di gioco

Varie_6788.jpg

Si è fatto strada ed è stato promosso a pieni voti il videogame nato alcuni fa all’Ateneo di Trento e poi testato in collaborazione con l’Università di Ginevra. Skies of Manawak è un videogioco dinamico e divertente, ideato per allenare le capacità di apprendimento e di lettura.
Ora è stato validato dalla comunità scientifica. Si è dimostrato, infatti, che a bambini e bambine bastano dodici ore di “allenamento” attraverso sessioni di gioco per migliorare le loro abilità. Inoltre è risultato che i progressi sulla lettura si mantengono anche a sei mesi di distanza e si rispecchiano poi in voti d’italiano più elevati.
La notizia è stata diffusa dall’articolo scientifico pubblicato sulla rivista Nature Human Behaviour. Angela Pasqualotto, prima autrice dell’articolo scientifico, ora divide la sua attività di ricercatrice tra la Svizzera e l’Italia. Le basi del progetto di Skies of …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | videogioco, lettura, bambini,

Covid, genetica la causa della perdita di gusto e olfatto

Anosmia e ageusia potrebbero essere correlate a precise caratteristiche geniche

Varie_680.jpg

La perdita del gusto e dell’olfatto che caratterizza le varianti Alfa e Delta di Sars-CoV-2, e in misura apparentemente inferiore Omicron, potrebbe essere legata a una precisa predisposizione genetica.
A suggerirlo è uno studio di ricercatori della 23andMe, società di genomica e biotecnologia con sede a Mountain View, in California. La ricerca, pubblicata su Nature Genetics, ha analizzato i meccanismi che portano all’anosmia e all’ageusia in caso di Long Covid.
I geni coinvolti sarebbero Ugt2a1 e Ugt2a2, ai quali viene associato un 11% di possibilità di sviluppare questi fastidiosi sintomi in seguito all’infezione da Sars-CoV-2. Nella maggior parte dei casi i pazienti recuperano gusto e olfatto in alcune settimane, ma per il 10-20% non è così e il disturbo si protrae anche per mesi.
Il team di ricerca ha esaminato il genoma di 69.841 persone che vivono negli Stati Uniti e nel Regno …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, anosmia, gusto, olfatto,

Oltre 400 morti, tasso di positività stabile

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 228.179. Il totale delle persone infettate è così di 9.018.425, di cui 2.562.156 sono attualmente positive.
L’Rt nazionale sale a 1,56, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 1.988 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 1.481.349 tamponi, il che produce un tasso di positività del 15,4%, stabile rispetto a ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 434 decessi, cifra che porta il totale a 141.825 vittime da inizio pandemia.
Il totale dei ricoverati è di 19.448 per effetto di un aumento di 220 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive scendono a 1.715 (-2), con 150 nuovi ingressi in rianimazione.
I vaccinati sono 46.924.739, l’86,9% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 90% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 27 milioni di persone hanno già ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

2 milioni e mezzo di positivi, salgono ancora i ricoveri

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 83.403. Il totale delle persone infettate è così di 8.790.302, di cui 2.555.278 sono attualmente positive.
L’Rt nazionale sale a 1,56, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 1.988 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 541.298 tamponi, il che produce un tasso di positività del 15,4%, in calo rispetto al 16,1% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 287 decessi, cifra che porta il totale a 141.391 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 17 gennaio del 2021 i morti furono 377.
Il totale dei ricoverati è di 19.228 per effetto di un aumento di 509 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive salgono a 1.717 (+26), con 128 nuovi ingressi in rianimazione.
I vaccinati sono 46.886.600, l’86,8% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’89,8% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 26 milioni di persone …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Consigli alimentari per la fertilità

Alimentazione e procreazione medicalmente assistita

Varie_888.jpg

“Quando si ricerca una gravidanza, che sia naturale o tramite un percorso di Procreazione Medicalmente Assistita, le abitudini alimentari e gli stili di vita sono fondamentali per aumentare le possibilità di concepimento e la nascita di un bambino sano”, spiega la dottoressa Raffaella Borroni, Coordinatore clinico del Centro di Procreazione Medicalmente Assistita della Casa di Cura La Madonnina di Milano, parte del Gruppo San Donato, che opera in partnership con Clinica Eugin. “Una dieta non equilibrata e una massa grassa corporea non adeguata influiscono negativamente sulla qualità dei gameti, sia nella donna che nell’uomo. Inoltre, un peso corporeo non adeguato può comportare una risposta anomala alle terapie di induzione farmacologica dell’ovulazione utilizzate nel corso della PMA e si traduce nell’aumento del numero dei cicli necessari per raggiungere la gravidanza. Da ultimo, con alcuni …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | alimentazione, fertilità, gravidanza,

Il decalogo all’insegna della buona salute

I consigli degli esperti della Simi

Alimentazione_14567.jpg

L’inizio di un nuovo anno si inaugura spesso con la lista di buoni propositi, che mai come in questo periodo dovrebbero essere polarizzati al mantenimento di un buono stato di salute.
“E la Società Italiana di Medicina Interna (SIMI) – afferma il professor Giorgio Sesti, presidente della SIMI – vuole dare il proprio contributo alla salute dei cittadini di tutte le età, offrendo qualche suggerimento sui punti da inserire nella lista”.

Questo il decalogo della SIMI per un 2022 all’insegna della buona salute.

1. Occhio alle porzioni a tavola. Spesso non serve la dieta, ma solo un po’ di attenzione a non esagerare con la quantità di cibo consumata a ogni pasto (evitando di spizzicare tra uno e l’altro). Si può mangiare di tutto, ma con moderazione. Per riuscire a gustare e godere di tutti i cibi, senza nuocere alla salute.

2. Prenditi le misure. Pesati almeno una volta …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | salute, abitudini, alimentazione,

I neonati esposti al fumo dormono meno da grandi

Alterazioni del sonno legate all’esposizione passiva al fumo

Neonati_1546.jpg

Uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Bologna ha dimostrato, su modelli murini, che l’esposizione prenatale alla nicotina e ai suoi derivati è in grado di produrre alterazioni a lungo termine del sonno e della responsività allo stress di specifiche regioni cerebrali. La ricerca è stata pubblicata su Scientific Reports, rivista del gruppo Nature.
“I risultati di questo studio evidenziano come il sonno dell’adulto possa essere modulato da eventi che occorrono nel primissimo periodo della vita”, spiega Giovanna Zoccoli, professoressa al Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna, che ha coordinato la ricerca. “Questi dati sottolineano quindi la grande importanza del controllo delle condizioni ambientali durante la gravidanza, non solo per la salute della donna ma anche per quella a lungo termine della prole”.
Lo studio, condotto su topi, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | neonati, fumo, sonno,

Lieve calo dei contagi e delle terapie intensive

L’Italia nel pieno della quarta ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 180.426. Il totale delle persone infettate è così di 8.549.450, di cui 2.470.847 sono attualmente positive.
L’Rt nazionale sale a 1,56, mentre l’incidenza dei casi aumenta a 1.988 casi per 100.000 abitanti.
Sono stati effettuati 1.217.830 tamponi, il che produce un tasso di positività del 14,8%, in calo rispetto al 16,4% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 308 decessi, cifra che porta il totale a 140.856 vittime da inizio pandemia. Da sottolineare il fatto che il 15 gennaio del 2021 i morti furono 477.
Il totale dei ricoverati è di 18.370 per effetto di un aumento di 351 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive scendono a 1.677 (-2), con 141 nuovi ingressi in rianimazione.
I vaccinati sono 46.833.582, l’86,7% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’89,8% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 26 milioni di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Cancro, smettere di fumare aumenta la sopravvivenza

Miglioramento nel tasso di sopravvivenza se si smette dopo la diagnosi

Tumore al polmone_6961.jpg

Smettere di fumare conviene sempre, anche dopo una diagnosi di cancro ai polmoni. Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Thoracic Oncology, infatti, i pazienti affetti da cancro ai polmoni che smettono di fumare dopo la diagnosi mostrano un miglioramento del 29% nella sopravvivenza rispetto a chi continua a fumare.
Lo studio, interamente italiano, è firmato da ricercatori dell’Istituto per la Ricerca sul Cancro, la Prevenzione e la Rete Clinica di Firenze e dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.
I ricercatori hanno realizzato una meta-analisi basata su 21 ricerche che hanno coinvolto oltre 10.000 pazienti. Alla base del miglioramento del tasso di sopravvivenza c’è una spiegazione di tipo biologico: il fumo infatti promuove la crescita, la progressione e la diffusione del tumore, riduce l’efficacia e la tolleranza alla radioterapia e alla terapia sistemica e aumenta il …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | fumare, cancro, polmoni,