Ancora in aumento i ricoveri, tasso di positività stabile


Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

I nuovi casi sono 36.282.
I decessi sono 59, portando il totale a 168.604.
I tamponi sono 129.908, per un tasso di positività del 27,9%, in rialzo rispetto al 27,4% di ieri.
I ricoverati sono 7.648 (+436), mentre le terapie intensive sono 303 (+12).
Sale l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 763 ogni 100.000 abitanti, contro 504 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Sale anche l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 24-30 giugno 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,30.
I vaccinati sono 48.646.384, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,5% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.395.317, il 38,1% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state somministrate oltre 138 milioni di …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid nei bambini, rischio doppio per i non vaccinati


L’incidenza di malattia severa è doppia fra chi non si è immunizzato

Lo studio dell’Iss e del ministero della Salute pubblicato dalla rivista Lancet ha esaminato i dati di oltre un milione di bambini vaccinati con due dosi, 134mila con una dose e 1,8 milioni di non vaccinati. L’efficacia è stata stimata incrociando i dati del Sistema di Sorveglianza Integrata COVID-19 e quelli dell’anagrafe vaccinale nazionale, prendendo in considerazione tutti i bambini tra i 5 e gli 11 anni che non avevano avuto una diagnosi di infezione precedente seguiti tra il 17 gennaio e il 13 aprile 2022, un periodo caratterizzato dalla dominanza della variante Omicron.

Ecco i principali risultati:

– Nel periodo considerato sono stati notificati al Sistema di Sorveglianza circa 767mila casi nella fascia 5-11 anni. L’incidenza più alta si è avuta nel gruppo dei non vaccinati (426,9 ogni 100mila giorni persona’), e la più bassa nei vaccinati con due dosi …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | Covid, bambini, vaccino,

Come dormire bene e svegliarsi più belli


I consigli per riposare a dovere e salvaguardare la pelle

Dormire bene rende più belli, è una questione di ormoni e beauty routine. Lo conferma la dottoressa Theresa Schnorbach, psicologa ed esperta del sonno di Emma – The Sleep Company, secondo cui dormire poco provoca un invecchiamento cutaneo più rapido e offre al riguardo consigli sui migliori trattamenti pre, intra e post-sonno di bellezza.
Bastano due notti di riposo insufficiente per sembrare meno attraenti, con un aspetto poco sano e stanco: le palpebre diventano pesanti e cadenti, gli occhi rossi e gonfi, le occhiaie fanno capolino e la pelle appare spenta e pallida. La carenza di sonno accelera l’invecchiamento cutaneo e rallenta i tempi di recupero della pelle: è proprio durante la notte che si attivano i processi di rigenerazione cutanea, in quanto l’ormone del sonno raggiunge il suo picco massimo. Come spiega Theresa Schnorbach, la melatonina ha effetti antinfiammatori, …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | pelle, sonno, dormire,

Covid, Omicron 5 compromette i polmoni


Segni di disfunzione endoteliale nei pazienti colpiti

I pazienti ricoverati a causa di Omicron 5, l’ultima variante di Covid-19, mostrano una funzione endoteliale alterata a 3 mesi di distanza dalla fase acuta con relativa compromissione della funzione polmonare.
Il risultato proviene da uno studio del Policlinico Gemelli di Roma su 658 pazienti che ha registrato un rapporto diretto fra l’aumento del rischio di disfunzione endoteliale e la severità dell’infezione.
L’endotelio è il tessuto che riveste le pareti interne del cuore e dei vasi sanguigni. Ha il compito di modulare l’aggregazione piastrinica e i processi coagulativi.
L’endotelio contribuisce all’immunità innata, riduce l’infiammazione, regola le resistenze vascolari e protegge mediante antiossidanti dall’effetto nocivo dei radicali liberi dell’ossigeno. È chiaro quindi che la sua compromissione mette a rischio i pazienti ricoverati per Covid.
In un’altra sperimentazione i …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | endotelio, polmoni, Covid,

Palovarotene per la fibrodisplasia ossificante progressiva


Nuova opzione terapeutica per il disordine genetico

Ipsen ha annunciato che la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha accettato di sottoporre per Priority Review la nuova domanda di autorizzazione all’immissione in commercio (NDA) del farmaco sperimentale palovarotene per il trattamento dei pazienti affetti da fibrodisplasia ossificante progressiva (FOP), un disordine genetico ultra-raro.
Ipsen è impegnata nell’approvazione di palovarotene, agonista selettivo orale del recettore gamma dell’acido retinoico (RARγ), per la prevenzione dell’ossificazione eterotopica (HO, formazione di nuovo osso al di fuori del sistema scheletrico normale). La FDA ha indicato il 29 dicembre 2022 come data limite per il Prescription Drug User Fee Act, in linea con le tempistiche previste per questa procedura.
“L’accettazione della sottomissione da parte dell’FDA segna una significativa pietra miliare per coloro che vivono con la …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | fibrodisplasia, sindrome, pietra,

Disturbi urinari, problemi di eiaculazione per 1 uomo su 2


Le terapie per non rinunciare alla sessualità

“Un uomo su due con disturbi urinari ha anche problemi eiaculatori. E chiede all’urologo di risolvere i cosiddetti LUTS (Lower Urinary Tract Symptoms), ma anche di preservare le funzioni sessuali, a partire dall’erezione”. A raccontare tale cambiamento di scenario, il Prof. Mauro Gacci (Docente di Chirurgia urologica mini-invasiva, robotica e dei trapianti renali, Azienda Ospedaliera Universitaria “Careggi” di Firenze e membro del “Comitato Linee Guida Europee per la cura e lo studio della patologia prostatica”), nell’ambito del simposio “LUTS maschili e vita sessuale: cosa vogliono i pazienti dai trattamenti?”, organizzato da Pierre Fabre Pharma al Congresso della Società Europea di Urologia (EAU) di Amsterdam.
“Nel trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna, principale disturbo urinario – spiega il Prof. Cosimo De Nunzio (Docente di Urologia e Dirigente Medico presso il reparto di …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | disturbi, urinari, eiaculazione,

Salgono ancora Rt e incidenza


Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

I nuovi casi sono 86.334.
I decessi sono 72, portando il totale a 168.425.
I tamponi sono 316.040, per un tasso di positività del 27,3%, in calo rispetto al 28,1% di ieri.
I ricoverati sono 6.830 (+238), mentre le terapie intensive sono 264 (+3), con 37 nuovi ingressi.
Sale l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 763 ogni 100.000 abitanti, contro 504 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Sale anche l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 24-30 giugno 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,30.
I vaccinati sono 48.646.384, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,5% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.395.317, il 38,1% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state somministrate oltre 138 …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Il caldo eccessivo mette a rischio la fertilità maschile


Un gene altera la produzione di spermatozoi

I testicoli sono collocati nello scroto, che ha una temperatura media inferiore di due gradi centigradi rispetto al resto del corpo. È stato infatti riscontrato che la produzione di sperma si riduce all’innalzarsi della temperatura, tanto che fu dimostrato che nel 2015 negli Stati Uniti successivamente ad una ondata di calore ci fu un decremento delle nascite del 2,6% (107.000 bambini in meno). Già 27 gradi di temperatura media nelle 24 ore possono causare danni alla produzione spermatica.
Queste certezze scientifiche tornano al centro delle cronache in questi giorni di solleone e di afa. E hanno meritato l’attenzione della Fondazione Foresta, che sta organizzando il prossimo congresso di medicina di Abano di ottobre: durante l’evento sarà presentata la ricerca che ha individuato il gene attivato dal calore, implicato nello sviluppo della infertilità maschile e del tumore del testicolo. …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | infertilit, spermatozoi, caldo,

Covid, primo caso di trasmissione da animale a uomo


Un gatto ha infettato una veterinaria

Viene dalla Thailandia la conferma del primo caso di trasmissione di Sars-CoV-2 da un gatto a un essere umano.
Il caso è descritto sulle pagine di Emerging Infectious Diseases da Sarunyou Chusri, ricercatore di malattie infettive e medico alla Prince of Songkla University di Hat Yai, nel sud della Thailandia.
Un padre e un figlio positivi a Covid sono stati trasferiti in un reparto dell’Ospedale dell’ateneo tailandese. È risultato positivo al virus anche il loro gatto che, durante il tampone, ha starnutito di fronte a una veterinaria che indossava la mascherina ma non la protezione per gli occhi.
Dopo 3 giorni la veterinaria ha accusato febbre, raffreddore e tosse, ma nessuno dei suoi contatti stretti è risultato positivo, suggerendo quindi l’ipotesi che la responsabilità fosse del gatto. L’analisi genetica ha confermato la condivisione della stessa variante virale fra veterinaria …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | gatto, Covid, infezione,

Continuano a salire i ricoveri, decessi stabili


Ora è il momento di essere responsabili, non è liberi tutti

I nuovi casi sono 83.274.
I decessi sono 59, portando il totale a 168.353.
I tamponi sono 296.030, per un tasso di positività del 28,1%, in rialzo rispetto al 26,4% di ieri.
I ricoverati sono 6.592 (+338), mentre le terapie intensive sono 261 (+13), con 43 nuovi ingressi.
Sale l’incidenza settimanale dei casi di Covid-19 a livello nazionale: 504 ogni 100.000 abitanti, contro 310 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. Sale anche l’indice di trasmissione Rt: nel periodo 17-23 giugno 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,07.
I vaccinati sono 48.646.384, il 90,1% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre il 91,5% ha avuto almeno la prima dose. Oltre 39 milioni di persone hanno ricevuto la terza dose.
I bambini immunizzati con la prima dose sono al momento 1.395.317, il 38,1% della fascia 5-11 anni.
In totale, sono state somministrate oltre …  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,