Dry January, 10 mosse per bere meno alcol

Cominciare l’anno nuovo alleggerendo l’organismo

Alimentazione_14562.jpg

Ogni bicchiere di alcol che beviamo si traduce in un grande sforzo per il nostro organismo, che deve mettere in campo un complesso meccanismo depurativo per consentirci di rimanere in salute.
L’inizio dell’anno è allora il momento ideale per dargli una mano e alleggerirgli l’ingrato compito. Alcuni studi dimostrano che il Dry January, ovvero il gennaio senza alcol, assicura al 60-70% dei partecipanti un sonno più regolare e molta più energia per le attività quotidiane.
Ma come fare per rinunciare all’alcol? È senz’altro difficile perché un ruolo importante lo svolge anche la pressione sociale. Amicizie, appuntamenti e serate di festa invitano certamente a concedersi qualche bicchiere di troppo, ma la fine delle feste natalizie può aiutare in questo senso.
Se riusciremo davvero a ridurre o a eliminare il consumo di alcol, a beneficiarne non sarà solo il sonno ma anche la linea dal …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | alcol, bere, salute,

Il sesso toglie i chili delle feste

Gli eccessi natalizi vanno via grazie all’amore

Sessualita_12370.jpg

Per la serie unire l’utile al dilettevole, una ricerca dell’Università del Québec, in Canada, suggerisce a chi ha mangiato un po’ troppo durante le feste di infilarsi sotto le lenzuola e fare un po’ di sesso. L’attività sessuale, infatti, richiede un “investimento” energetico simile a quello di esercizi di moderata intensità e permette quindi di bruciare qualche caloria di troppo accumulata.
La dott.ssa Julie Frappier e i suoi colleghi, che hanno pubblicato lo studio su Plos One, hanno coinvolto 21 coppie eterosessuali di età compresa fra i 18 e i 35 anni, invitandole ad avere rapporti sessuali una volta alla settimana per un mese, ovvero 4 rapporti in totale, non proprio un ritmo da forzati del sesso.
Oltre a rispettare lo schema previsto dai ricercatori, i partecipanti non dovevano assumere alcol, droghe o farmaci per la disfunzione erettile. Dopo ogni rapporto le coppie dovevano …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sesso, calorie, dimagrire,

Capodanno col botto… di calorie

Il rischio è di ingrassare due chili nel giro di pochi giorni

Alimentazione_4384.jpg

C’è da aver timore di questi giorni di festa stando ai dati sulle calorie in eccesso assunte o che assumeremo presto. A fare una stima ci prova Pier Luigi Rossi, docente presso le Università di Bologna, Parma e S. Marino, secondo il quale ingurgiteremo circa 1.000 calorie in più ogni giorno, che moltiplicate per due settimane di durata media delle feste arrivano a produrre un eccesso di 14.000 calorie, ovvero 2 kg di grasso in più.
E l’accoppiata veglione del 31 e pranzo del 1 gennaio è davvero temibile per i nostri stomaci già messi a dura prova dal Natale.
Ma quali sono le motivazioni alla base del fenomeno? Per la psicologa Serenella Salomoni, che ha interrogato 500 italiani che festeggeranno a tavola, il motivo principale è che «mangiare aiuta a rimuovere i pensieri», per il 36% degli intervistati; mentre per il 22% «l’orgia di cibo è di buon auspicio» e per il 17% «sesso e cibo …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | calorie, cenone, grassi,

Gli accessori perfetti per le feste

I colori irrinunciabili per festeggiare con eleganza

Idee per la bellezza_14559.jpg

La bellezza è anche questione di dettagli. Quelli assicurati da accessori fondamentali per ogni donna come scarpe, borse o cappelli. Spesso danno un tocco in più anche agli outfit più semplici, o al contrario offrono una nota di equilibrio nel quadro di un abbigliamento eccentrico. Ma quali sono i colori da prediligere? Vediamoli insieme.
Quasi scontato il rosso, in ogni sua sfumatura. È un colore che si adatta bene a qualsiasi tipo di pelle e a ogni esigenza. Una borsa o un rossetto rosso possono elettrizzare un outfit poco coraggioso, rendendolo glamour e irresistibile.
Dopo il rosso, il colore tipico delle feste natalizie è senz’altro il bianco, un non colore di fatto, ma che farà risaltare ogni scelta di abbigliamento, donando luminosità. Si abbina particolarmente bene sia al rosso che al nero, l’altro colore di riferimento per le feste. Un grande classico è un abito nero con borsa …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | bellezza, accessori, colori,

Feste di Natale, 5 consigli per limitare i danni a tavola

I suggerimenti dei nutrizionisti per unire gusto e salute

Alimentazione_5987.jpg

Con l’abbassarsi delle temperature e l’arrivo del grande freddo capita spesso di avere più appetito rispetto al solito. Non dobbiamo allarmarci però perché l’aumento della fame in inverno è fisiologicamente normale. Infatti, secondo gli esperti, quando la temperatura scende, il nostro corpo inizia a bruciare più calorie per combattere il freddo e automaticamente abbiamo bisogno di reintegrare le energie bruciate con cibi altamente calorici.
Inoltre, in inverno soffriamo anche del “Winter Blues” che comporta un abbassamento dell’umore a causa del buio e del freddo e così automaticamente molte persone cercano conforto nel cibo per combattere questa sensazione.
A tutto questo si aggiungono i cenoni natalizi e il Capodanno, dove sedersi a tavola diventa l’immancabile appuntamento non solo con amici e parenti, ma anche con le ricette riservate all’occasione: lasagne, arrosto, bollito, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Natale, mangiare, cibo,

5 consigli per rimanere in forma durante il periodo Natalizio

Rimanere in forma durante il periodo Natalizio, tende ad essere una vera e propria sfida: tra cene, aperitivi e regali di natale, la nostra scala di priorità sembra modificarsi leggermente.

Come rimanere in forma durante il periodo natalizio?

Nessun dramma, è normalissimo prendersi una pausa dalla propria routine quotidiana durante le feste di Natale o le vacanze estive. Tuttavia l’importante è non trascurare questi 5 punti

5 consigli per rimanere in forma durante il periodo Natalizio

Movimento: per quanto tu possa andare in giro per compere natalizi e regali a parenti e amici, ti consigliamo di dare la priorità ad un allenamento programmato, possibilmente la mattina. Non si sa quale contrattempo possa succedere durante il giorno: ad esempio potresti rimanere bloccata nel traffico mentre ti sposti alla ricerca dei regali.

Bastano 10 minuti, per un allenamento blando ma efficace. Ti servirà un timer. Realizza quanti più giri possibile del seguente allenamento:

  • 20 Squat
  • 20 V-Up
  • 20 Push up

In questa maniera avrai attivato tutti i muscoli del corpo e potrai comunque affrontare la giornata con un piglio deciso.

Alimentazione: Beh che Natale sarebbe senza un panettone, un pandoro e vari pranzi e cene, e aperitivi con le amiche? Guai a rinunciarci! Tuttavia crediamo che sia sempre giusto cercare di mantenere un equilibrio. Crediamo molto nel principio della “compensazione”. Mangiato eccessivamente la sera prima? Cerca di compensare il giorno dopo con pasti ricchi di alimenti sani.

Leggi anche Mangiato troppo nel weekend? Come recuperare il giorno dopo

Sonno: Sappiamo quanto può essere elettrizzante il Natale: luci, pacchetti, giocate a casa di amici. Tutto molto WOW! Tuttavia ti suggeriamo di non strafare con le nottate in bianco, anche perchè possono innescare un circolo vizioso di stanchezza/comfort food/pigrizia e via di seguito.

Beauty routine: Importantissima, a nostro avviso, la beauty routine della sera e della mattina. Forse le vacanze di Natale non sono proprio il massimo per lunghe ore davanti allo specchio, ma cerca di portare avanti le tue abitudini beauty prima di uscire e prima di mettere la testa sul cuscino.

Tempo per se stessa: Le vacanze di Natale, spesso sembrano una lunga lista di cose da fare necessariamente: regali, visite ai parenti, preparazione pranzi e cene. Cerca in tutta questa frenesia di non perdere mai di vista il tuo benessere. Il nostro momento di “pace” preferito è leggere un buon libro, sul divano, con una buona tisana rilassante e il cellulare rigorosamente offline.

 

Una dieta preventiva per il Natale

Ridurre l’introito calorico in vista delle giornate di festa

Diete_5984.jpg

Il regalo meno gradito delle feste di Natale sono i chili di troppo. La bilancia dopo la festa della Befana segna, per la stragrande maggioranza degli italiani, di media più due o tre chili. D’altra parte è inutile seguire la dieta durante le feste perché non sono quelli i giorni in cui bisogna dimagrire. Mettere in campo un protocollo alimentare preventivo prima della vigilia di Natale, che sia anche detox e che ci faccia perdere un paio di chiletti, può essere un ottimo stratagemma per limitare i danni e stare più sereni con se stessi. Per saperne di più di queste strategie e per superare ‘indenni’ le tavole imbandite a festa l’agenzia di stampa Dire ha intervistato la nutrizionista Monica Germani, dietista di tante vip come la cantante italiana Noemi, e anche ideatrice del metodo ‘Meta’.

È partito il conto alla rovescia e tra qualche settimana è già Natale. Come possiamo …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Natale, dieta, calorie,

La bellezza sotto l’albero

A Natale più richieste per ringiovanire il volto e combattere gli inestetismi

Idee per la bellezza_14537.jpg

Ogni anno, prima dell’arrivo delle feste natalizie e in vista del nuovo anno, tutti desiderano essere più belli, correggere qualche piccolo difetto estetico prima di godersi i giorni festivi. Eliminare le rughe di espressione o rimpolpare le aree del viso depresse, regalarsi un viso fresco, rilassato e disteso e un corpo tonico e asciutto grazie a nuove tecnologie che offrono risultati naturali e armonici sono oggi le maggiori richieste che arrivano agli studi medici e alle cliniche che utilizzano gli “energy-based device” o dispositivi elettromedicali e sono rivolte ad un effetto soft e naturale per un inverno senza trucco, o quasi, alleggerendo e velocizzando il make-up.
Anche i nuovi trattamenti di medicina estetica per lo sculpting corporeo diventano non-invasivi e con tempi di recupero assenti, per scolpire aree mirate del corpo ed essere pronti a indossare gli abiti delle …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | bellezza, estetica, trattamenti,

Mio buon Natale, te lo ricordi com’eri prima?

Quest’anno, l’abbiamo capito, il Natale sarà diverso per tutti. Se da un lato qualcuno ha già iniziato da settimane a decorare la casa per infondersi di atmosfera natalizia e rallegrare un po’ gli animi, dall’altro ci sono persone che saranno costrette a passare le feste lontane dai propri cari, a causa delle restrizioni sugli spostamenti o gli arrivi dall’estero. 

A cura di Valeria Baruzzo

In ogni caso, che si faccia parte del primo o del secondo gruppo, siamo tutti stimolati a riflettere su cosa significhi il Natale per noi. Nella maggior parte dei casi, le festività natalizie corrispondono esattamente a quello che siamo invitati a evitare quest’anno: assembramenti, abbracci, baci, carezze, rimpatriate, viaggi. Insomma, calore umano che nella vita di tutti i giorni non abbiamo tempo di alimentare perchè, correndo in modo frenetico, ci dimentichiamo di dedicare parole e pensieri a chi vogliamo più bene. Invece, a Natale ci riscattiamo un po’ tutti, che sia con un regalo ben pensato o con un semplice biglietto di auguri, una telefonata o una cena insieme a persone che non rivediamo da tanto (una mangiata più o una meno non fa differenza e lo sappiamo benissimo). Poi, ci sono anche i Grinch della situazione, che invece saranno ben contenti di evitare inutili rimpatriate familiari in cui si parla sempre delle stesse cose, si sente il solito “ma i figli, a quando?”, “la laurea quando arriva?”, “la fidanzata quest’anno l’hai trovata?”, “uh, come sei ingrassata!”, il tutto sfoderando il più falso dei sorrisi mentre si ringrazia per regali imbarazzanti che verranno rivenduti su internet il giorno dopo. Natale è un po’ entrambe le cose, forse. Un po’ magico e un po’ stressante. Ma in nessun caso dovrebbe essere solitudine.

© Sani per Scelta

Photo by Annie Spratton Unsplash

L’articolo Mio buon Natale, te lo ricordi com’eri prima? proviene da Sani per Scelta.

Contagi e decessi stabili, ancora in calo i ricoveri

Ormai nel pieno della seconda ondata. Rimanete a casa, è ora di capirlo

Varie_14317.jpg

16.310 i nuovi casi di contagio, mentre il totale dei tamponi, compresi quelli rapidi, è di 260.704. Il tasso di positività è quindi del 6,3%.

I morti sono 475, per un totale di 81.800.

I ricoverati sono in tutto 22.784, con un calo di 57, mentre le terapie intensive sono 2.520, facendo segnare un calo di 2 posti letto.

Per quanto riguarda i vaccini, il portale del governo – che si aggiorna di solito durante la notte – segnala l’utilizzo di 1.085.221 dosi, il 77% di quelle consegnate da Pfizer.

Fra i paesi più grandi in Europa, l’Italia è al primo posto per numero di vaccini somministrati.