Decessi e ricoveri in calo, tasso di positività al 6,2

Ospedali sotto pressione, è la terza ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di infezione sono 15.746, per un totale di 3.769.814 dall’inizio dell’epidemia. Sono 331 i decessi giornalieri, cifra che porta il totale a 114.254.
L’Italia è di nuovo al primo posto fra i grandi paesi per numero di morti per milione. Sopra al nostro paese ci sono ora soltanto nazioni con un numero inferiore di abitanti.
I tamponi sono 253.100, il che produce un tasso di positività del 6,2%. Scende il numero dei ricoverati, attestandosi a 27.251, 316 posti letto in meno rispetto a ieri. Scendono anche le terapie intensive, ora 3.585, 3 in meno di ieri.
Le dosi di vaccino somministrate in totale sono 12.920.208, mentre 3.908.326 persone hanno completato il loro percorso vaccinale con la seconda dose. In termini percentuali, il 14,8% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre il 6,4% risulta completamente vaccinato.

Norme in vigore
Tutte …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Tasso al 5,5. Ricoveri ancora in calo

Ospedali sotto pressione, è la terza ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di infezione sono 17.567, per un totale di 3.754.077 dall’inizio dell’epidemia. Sono 344 i decessi giornalieri, cifra che porta il totale a 113.923.
L’Italia è di nuovo al primo posto fra i grandi paesi per numero di morti per milione. Sopra al nostro paese ci sono ora soltanto nazioni con un numero inferiore di abitanti.
I tamponi sono 320.892, il che produce un tasso di positività del 5,5%. Scende il numero dei ricoverati, attestandosi a 27.654, 492 posti letto in meno rispetto a ieri. Scendono anche le terapie intensive, ora 3.588, 15 in meno di ieri.
Le dosi di vaccino somministrate in totale sono 12.652.847, mentre 3.853.704 persone hanno completato il loro percorso vaccinale con la seconda dose. In termini percentuali, il 14,4% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre il 6,3% risulta completamente vaccinato.

Norme in vigore
Tutte …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid, il vaccino di Moderna protegge almeno 6 mesi

Gli anticorpi persistono a 6 mesi di distanza dalla seconda dose

Varie_14321.jpg

Almeno 6 mesi dopo la seconda dose. È il lasso di tempo durante il quale gli anticorpi generati dal vaccino di Moderna persistono nell’organismo della persona vaccinata con due dosi. A dirlo è una lettera pubblicata sul New England Journal of Medicine che cita uno studio su 33 adulti sani che hanno partecipato allo studio di fase 1 del NIH sulla risposta immunitaria associata al vaccino di Moderna.
“Siamo lieti che questi nuovi dati mostrino la persistenza degli anticorpi per 6 mesi dopo la seconda dose del nostro vaccino Covid-19″, ha dichiarato Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna. “Questo ci dà ulteriore fiducia nella protezione offerta dal nostro vaccino. Restiamo impegnati a continuare ad affrontare la pandemia da Covid-19”.
Moderna sta lavorando al contempo sullo sviluppo clinico di adeguamenti del vaccino che tengano conto delle nuove varianti in circolazione. Il …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, influenza, pandemia,

Oltre 700 morti, mai così tanti nel 2021

Ospedali sotto pressione, è la terza ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di infezione sono 18.938, per un totale di 3.736.526 dall’inizio dell’epidemia. Sono 718 i decessi giornalieri, cifra che porta il totale a 113.579.
L’Italia è di nuovo al primo posto fra i grandi paesi per numero di morti per milione. Con i decessi di oggi, infatti, l’Italia ha 1.881 morti per milione di abitanti contro i 1.863 del Regno Unito. Sopra al nostro paese ci sono ora soltanto nazioni con un numero inferiore di abitanti.
I tamponi sono 362.973, il che produce un tasso di positività del 5,2%. Scende il numero dei ricoverati, attestandosi a 28.146, 705 posti letto in meno rispetto a ieri. Scendono anche le terapie intensive, ora 3.603, 60 in meno di ieri.
Le dosi di vaccino somministrate in totale sono 12.288.808, mentre 3.761.215 persone hanno completato il loro percorso vaccinale con la seconda dose. In termini percentuali, il 13,8% della popolazione ha …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid, casi di trombosi anche con Johnson & Johnson

Segnalati 3 casi su 4 milioni e mezzo di vaccinati

Varie_14421.jpg

I casi di trombosi che hanno convinto molti paesi a riservare l’utilizzo del vaccino di AstraZeneca solo ai più anziani si sono verificati anche con altri vaccini. Sabine Straus, capo del Comitato per la farmacovigilanza Prac dell’Ema ha segnalato l’esistenza di 3 casi di trombosi rare e anomale su 4,5 milioni di vaccinati con Johnson & Johnson.
“Abbiamo poi 35 casi di trombosi cerebrale dei seni venosi Cvst per Comirnaty (il vaccino anti-Covid di Pfizer e BioNTech) su 54 milioni di vaccinati, e per Moderna 5 casi su 4 milioni di vaccinazioni”, ha concluso Straus.
Il vaccino di Johnson & Johnson, sviluppato in realtà dalla controllata Janssen, è stato approvato di recente dall’Ema e comincerà ad essere somministrato alla metà del mese di aprile, fra il 16 e il 19 secondo il commissario per l’emergenza Figliuolo. Fra quelli approvati, J&J è l’unico che necessita di una sola dose, una …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | vaccino, adenovirus, trombosi,

6% di vaccinati. Di nuovo più morti del Regno Unito

Ospedali sotto pressione, è la terza ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di infezione sono 17.221, per un totale di 3.717.614 dall’inizio dell’epidemia. Sono 487 i decessi giornalieri, cifra che porta il totale a 112.861 e che pone di nuovo l’Italia al primo posto fra i grandi paesi per numero di morti per milione. Con i decessi di oggi, infatti, l’Italia ha 1.869 morti per milione di abitanti contro i 1.863 del Regno Unito. Sopra al nostro paese ci sono ora soltanto nazioni con un numero inferiore di abitanti.
I tamponi sono 362.162, il che produce un tasso di positività del 4,7%. Scende il numero dei ricoverati, attestandosi a 29.316, 21 posti letto in meno rispetto a ieri. Scendono anche le terapie intensive, ora 3.683, 60 in meno di ieri.
Le dosi di vaccino somministrate in totale sono 11.850.555, mentre 3.653.666 persone hanno completato il loro percorso vaccinale con la seconda dose. In termini percentuali, il 13,4% della popolazione ha …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid, perché è così grave per alcuni?

Conseguenze molto diverse a seconda dei soggetti

Varie_14420.jpg

Uno degli elementi di Covid-19 che fin da subito ha colpito i medici è l’estrema variabilità delle sue manifestazioni cliniche. Se è vero che ogni infezione può presentarsi con diversi livelli di gravità a seconda delle persone, quella causata da Sars-CoV-2 estremizza questo aspetto, passando dalla totale asintomaticità al bisogno della ventilazione assistita anche nella stessa categoria di persone.
La prima scoperta dei ricercatori è stata quella dei livelli insoliti di cellule T nel sangue delle persone colpite gravemente dalla malattia. I valori di un paziente deceduto hanno mostrato chiaramente il cambiamento nel livello delle citochine, le proteine che organizzano la risposta immunitaria.
In alcune persone, la risposta immunitaria è esageratamente violenta e finisce per colpire non solo i polmoni, ma anche cuore, fegato e cervello. Non è direttamente il virus a produrre i danni, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, citochine, sanguigno,

Vaccini Covid, il rompicapo AstraZeneca

Potrebbero essere ribaltate le indicazioni originarie per il rischio di trombosi

Varie_5367.jpg

Sappiamo di non sapere. I tecnici dell’Ema fanno proprio il concetto più famoso di Socrate, denunciando l’incapacità momentanea di dare risposte certe all’opinione pubblica europea sul vaccino di AstraZeneca. Pur non conoscendone ancora i motivi, e avendo una conoscenza superficiale delle dimensioni reali del fenomeno, gli esperti dell’Ema devono alla fine ammettere che esiste un nesso tra alcuni rari casi di trombosi – causati da coaguli di sangue in compresenza con basso numero di piastrine – e la somministrazione del vaccino di AstraZeneca.
I benefici, tuttavia, continuano a superare – e di molto – i rischi, ma la decisione su eventuali restrizioni alle inoculazioni andrà presa dalle autorità nazionali. I casi segnalati da Ema sono 62 eventi di trombosi cerebrale e 24 di altro genere su 25 milioni di dosi in Unione Europea e Regno Unito. Poco per rinunciare a un’arma contro Covid-19, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | vaccino, AstraZeneca, trombosi,

Morti al livello di gennaio. Scendono i ricoveri

Ospedali sotto pressione, è la terza ondata

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di infezione sono 13.708, per un totale di 3.700.393 dall’inizio dell’epidemia. Sono 627 i decessi giornalieri, cifra che porta il totale a 112.374. I tamponi sono 339.939, il che produce un tasso di positività del 4%. Scende il numero dei ricoverati, attestandosi a 29.316, 21 posti letto in meno rispetto a ieri. Scendono anche le terapie intensive, ora 3.683, 60 in meno di ieri.
Le dosi di vaccino somministrate in totale sono 11.634.253, mentre 3.593.223 persone hanno completato il loro percorso vaccinale con la seconda dose. In termini percentuali, il 13,2% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre il 5,9% risulta completamente vaccinato.

Norme in vigore
Tutte le attività devono garantire un’opera costante di igienizzazione, la presenza dei liquidi disinfettanti per le mani, l’uso di mascherine e guanti. Deve essere garantita la distanza …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid, quali sono le reazioni ai vaccini

Elenco dei disturbi associati ai vari prodotti

Varie_8123.jpg

Ogni vaccino presenta una serie di possibili effetti collaterali. Sul primo ad essere approvato e utilizzato contro Covid-19 – quello di Pfizer/BioNtech – l’Agenzia italiana del farmaco ha pubblicato un elenco molto accurato dei possibili disturbi che in alcuni casi sarebbe in grado di provocare.
In genere, si tratta di conseguenze di “entità lieve o moderata e si sono risolte entro pochi giorni dalla vaccinazione. Tra le reazioni avverse – prosegue la nota Aifa – figuravano dolore e gonfiore nel sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, dolore ai muscoli e alle articolazioni, brividi e febbre. Arrossamento nel sito di iniezione e nausea si sono verificati in meno di 1 persona su 10. Prurito nel sito di iniezione, dolore agli arti, ingrossamento dei linfonodi, difficoltà ad addormentarsi e sensazione di malessere sono stati effetti non comuni, che hanno interessato meno di 1 persona su …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | vaccini, reazioni, Covid,