Frutta e verdura prevengono la cataratta

Vitamine e antiossidanti ritardano la comparsa del disturbo

Cataratta_8606.jpg

Il consumo di frutta e verdura ha, come noto, effetti benefici sull’organismo. Nello specifico, una ricerca australiana segnala la riduzione del rischio di sottoporsi a un intervento di cataratta.

Lo studio, coordinato da Ming Li dell’Università dell’Australia del Sud ad Adelaide e pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition in concomitanza con la World Optometry Week, evidenzia i benefici correlati soprattutto con il consumo di agrumi, carote, peperoni, spinaci e broccoli.

La metanalisi ha preso in esame 20 studi sull’argomento, arrivando alla conclusione che un anziano che mangia poca frutta e verdura avrà un rischio maggiore di insorgenza della cataratta rispetto a un coetaneo che ne consuma molta.

Insalata Cannellina

Ideale per un contorno leggero, o come pasto veloce, questa insalata di fagioli e feta contiene tutti i nutrienti per riprendere la carica e arrivare a fine giornata, se non felici, perlomeno non a stomaco vuoto.

 Fagioli: ricchi di potassio, ferro, fosforo, manganese, calcio, zinco e selenio.  Grazie anche all’abbondanza di fibre e al basso indice glicemico, sono ideali nelle diete contro sovrappeso, diabete e ipertrigliceridemia.

Cosa serveCosa serve (per 2 persone)

 

400 g di fagioli cannellini precedentemente cotti

2 pomodori

1 peperone verde

150 g di feta greca

Olive nere

Sale

Pepe

Olio extravergine di oliva

Come si preparaCome si prepara

 

Tagliare i pomodori e il peperone a fettine, e versarli in una terrina capiente. Aggiungere i fagioli, le olive nere, la feta sbriciolata. Condire con sale, pepe e olio extravergine di oliva.

Riso “al sacco”

Quando si è in vacanza, dopo un po’ di giorni di “pranzo al sacco” è facile rimanere a corto di idee e ripiegare sempre sul solito panino. Ecco un’idea alternativa, semplice e veloce da mettere nello zaino (o nella borsa da mare) prima di partire per nuove avventure vacanziere.

Riso e mais: la presenza di questi due cereali, senza glutine ma molto nutrienti, rende il piatto adatto anche ai celiaci.

Peperoni: contengono vitamina C, fibre, potassio e betacarotene.

Cosa serveCosa serve (per 4 persone)

 

250 g di riso per insalata

75 g di mais

3 peperoni

Sale

Olio e.v.o

Pepe nero

 

Come si preparaCome si prepara

 

Cuocere il riso in abbondante acqua salata, scolarlo e sciacquarlo con acqua fresca per bloccare la cottura. Tagliare i peperoni a cubetti e saltarli per un paio di minuti in una padella calda. Aggiungere tutti gli ingredienti in un recipiente (o più di uno, in modo tale che ognuno porti la sua porzione), salare, pepare, condire con un filo d’olio e via!

Il colore della pelle dipende da frutta e verdura

I carotenoidi influenzano il colorito dell’epidermide

Cura della pelle_14235.jpg

Siamo ciò che mangiamo, anche nei colori. Il consumo di frutta e verdura, infatti, pare correlato al tipo di colorito che sfoggiamo. Lo dice uno studio dell’Università di Curtin pubblicato sul Journal of Nutrition and Intermediary Metabolism.

A fare la differenza sarebbero i carotenoidi, composti che si trovano nella frutta e nella verdura di colore giallo, rosso o arancione, e quindi soprattutto in zucche, carote, cocomeri, peperoni, pomodori, albicocche e meloni. Gli stessi composti sono presenti, seppure in misura inferiore, in prezzemolo, cavoli e altre verdure a foglia verde.

Lo scopo del nostro studio era determinare se vi fosse un legame tra il consumo di frutta e verdura, l’assunzione di carotenoidi e il colore della pelle nei giovani caucasici, poiché gli uomini australiani sono generalmente noti perché consumano meno frutta e verdura rispetto alle donne.

Peperoni ripieni di orzo, zucchine e salmone

Peperoni: contengono vitamina C, fibre, potassio e betacarotene.

Zucchine: povere di calorie, contengono folati, potassio, manganese e vitamina A.

Salmone: ricco di Omega3.

Orzo: quello integrale, è ricco di fibre, folati, fosforo e vitamine del gruppo B.

Cosa serveCOSA SERVE (per 2 persone)

 

2 peperoni

100 g di orzo

1 zucchina

Qualche fettina di salmone affumicato

Menta

Pepe

Sale

Olio e.v.o.

Come si preparaCOME SI PREPARA

 

Cuocere l’orzo in abbondante acqua salata. Nel frattempo, ammorbidire i peperoni (a vapore o in forno) e cuocere le zucchine tagliate a cubetti in una padella. Una volta pronti i peperoni, tagliare la calotta superiore e rimuovere i semi. In una terrina, condire l’orzo con le zucchine, il salmone, il pepe, l’olio e le foglioline di menta; riempire i peperoni con il tutto e… buon appetito!