Contagi stabili, ma le terapie intensive salgono

Segnali di ripresa nella circolazione del virus

Varie_14317.jpg

Stabile il numero dei nuovi positivi nelle ultime 24 ore, 1.587 per un totale di 298.156 casi. I decessi giornalieri sono 15, per un totale di 35.707.
Sale ancora il numero delle terapie intensive, ora 222. Il numero dei tamponi realizzati è di 83.428.
Intanto, arriva la notizia della messa in commercio di un tampone ultraveloce in grado di rilevare l’eventuale positività di un soggetto nel giro di 3 minuti. Il tampone, ideato dalla Allum di Merate (Lecco) in collaborazione con l’Università del Sannio, tuttavia non ha ancora ricevuto l’approvazione del ministero della Salute, come invece viene affermato da diverse fonti.
Il test, chiamato Daily Tampon, è simile a quelli per la gravidanza: in caso di positività appaiono due strisce, se negativi la striscia sarà soltanto una. Il test, che la Allum conta di produrre in 20 milioni di esemplari, prevede il prelievo di un campione di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Il naso elettronico che scova il cancro dell’ovaio

Nuovo metodo diagnostico per anticipare la diagnosi

Tumore utero_6651.jpg

Lo chiamano naso elettronico, o in inglese electronic nose (e-nose), ed è la tecnologia utilizzata in un ampio studio appena pubblicato sulla rivista scientifica Cancers, edita on-line da MDPI, e condotto dall’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano in collaborazione con l’Università Statale di Milano, per migliorare la diagnosi del carcinoma ovarico.
I risultati sono promettenti e aprono nuovi orizzonti per lo screening di un tumore che, ad oggi, purtroppo viene ancora scoperto troppo tardi, quando le strategie a disposizione non garantiscono percentuali elevate di efficacia.
“La presenza del tumore determina modificazioni di tutta una serie di processi metabolici, a cui segue il rilascio di sostanze volatili organiche” – spiega Francesco Raspagliesi, Direttore dell’Unità di Oncologia Ginecologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e prima firma dello studio. – “Sono in …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ovaio, cancro, naso,

Emicrania, molte donne rinunciano alla gravidanza

Ma la malattia trova giovamento dalla gestazione

Mal di testa_7324.jpg

Avere figli è quasi proibitivo per le donne che soffrono di emicrania. Lo rivela una ricerca della Mayo Clinic pubblicata su Mayo Clinic Proceedings, secondo cui molte donne rinuncerebbero a portare avanti una gravidanza per via di ricorrenti crisi di emicrania. Sono soprattutto le donne che soffrono di forme di emicrania innescate dal ciclo mestruale a essere maggiormente a rischio. Stando ai dati, tuttavia, le donne percepiscono un miglioramento nel 75% dei casi nel corso della gravidanza.
I ricercatori hanno somministrato un questionario a 607 pazienti in cura in diversi centri degli Stati Uniti. Fra le donne che hanno evitato una gravidanza per via dell’emicrania, il 72.5% credeva che la patologia sarebbe peggiorata durante o subito dopo la gravidanza, il 68,3% credeva che avrebbe reso difficile la gravidanza e l’82,6% credeva che la disabilità causata dall’emicrania avrebbe reso …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, testa, gravidanza,

Coronavirus, dai cachi un aiuto per combatterlo

I tannini del frutto indeboliscono la capacità infettiva del virus

Varie_14321.jpg

I cachi avrebbero un effetto positivo di contrasto all’infezione da nuovo coronavirus. Per la precisione, i tannini – i composti che danno il tipico sapore astringente – sarebbero in grado di ostacolare la replicabilità di Sars-CoV-2, secondo quanto è emerso da una ricerca della Nara Medical University di Kashihara, in Giappone.
I ricercatori, guidati dall’immunologo Toshihiro Ito e dall’infettivologo Yano Hisakazu, hanno esposto saliva umana contenente il nuovo coronavirus a un’alta concentrazione di tannini di cachi. Dopo 10 minuti, l’infettività del virus si era ridotta a un decimillesimo rispetto all’inizio.
Spiega il prof. Ito: “Non è assolutamente detto che i tannini siano efficaci come cura o che mangiando cachi si possa guarire. Al momento abbiamo solo risultati in condizioni di laboratorio, ed è necessaria una sperimentazione clinica. Successivamente testeremo qual è una …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, influenza, pandemia,

Calano i contagi, ma risalgono i decessi

Segnali di ripresa nella circolazione del virus

Varie_14317.jpg

In calo il numero dei nuovi positivi nelle ultime 24 ore, 1.638 per un totale di 296.569 casi. I decessi giornalieri sono 24, per un totale di 35.692.
In risalita il numero delle terapie intensive, ora 215. Il numero dei tamponi realizzati è di 103.223.
Intanto, arriva la notizia della messa in commercio di un tampone ultraveloce in grado di rilevare l’eventuale positività di un soggetto nel giro di 3 minuti. Il tampone, ideato dalla Allum di Merate (Lecco) in collaborazione con l’Università del Sannio, tuttavia non ha ancora ricevuto l’approvazione del ministero della Salute, come invece viene affermato da diverse fonti.
Il test, chiamato Daily Tampon, è simile a quelli per la gravidanza: in caso di positività appaiono due strisce, se negativi la striscia sarà soltanto una. Il test, che la Allum conta di produrre in 20 milioni di esemplari, prevede il prelievo di un campione di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Covid-19, prevedere il decorso analizzando il sangue

Studio italo-inglese mette a punto un nuovo approccio

Varie_3156.jpg

L’infezione da virus Sars-Cov-2 può essere asintomatica, oppure causare la malattia denominata Covid-19, le cui manifestazioni cliniche sono estremamente eterogenee: da una patologia respiratoria lieve a un quadro clinico grave, in alcuni casi fatale.
Analizzando il sangue dei pazienti si possono però ottenere previsioni sul decorso della malattia. Lo studio “Covid-Ip”, condotto da un team internazionale guidato da Adrian Hayday del King’s College London e del Francis Crick Institute di Londra con la partecipazione di Francesca Di Rosa dell’Istituto di biologia e patologia molecolari del Consiglio nazionale delle ricerche di Roma (Cnr-Ibpm), pubblicato su Nature Medicine, ha identificato alcune alterazioni immunologiche che potranno essere sfruttate per identificare mediante un esame del sangue i pazienti destinati ad aggravarsi.
Un punto di forza dello studio è l’uso di un test per …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | covid, sangue, analisi,

Gli antibiotici riducono l’effetto della pillola

I farmaci aumenterebbero il rischio di gravidanze indesiderate

Contraccezione_5561.jpg

Uno studio pubblicato su BMJ Evidence Based Medicine rivela che gli antibiotici ad ampio spettro interferirebbero con l’effetto dei contraccettivi orali, riducendone l’efficacia e aumentando di conseguenza il rischio di gravidanze indesiderate.
Lo studio, firmato da Robin Ferner della University of Birmingham, riprende un’idea sostenuta fin dagli anni 70. Gli scienziati inglesi hanno messo a confronto la frequenza di gravidanze indesiderate nelle donne che usavano la pillola e avevano assunto uno o più cicli di antibiotici con quella di donne che avevano assunto altri farmaci al posto degli antibiotici.
I medici si sono basati sulle Yellow Cards, un sistema di allerta a disposizione dei medici inglesi che serve per segnalare sospetti effetti avversi dei farmaci.
Gli esperti hanno analizzato 74.623 avvertimenti per gli antibiotici e 65.578 per altri tipi di farmaci. Sono state …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | antibiotici, pillola, gravidanze,

Quasi 2000 contagi, ma calano le terapie intensive

Segnali di ripresa nella circolazione del virus

Varie_14317.jpg

Nuovo aumento dei positivi nelle ultime 24 ore, 1.907 per un totale di 294.932 casi. I decessi giornalieri sono 10, per un totale di 35.668.
Finalmente in calo il numero dei pazienti in terapia intensiva. Sono 4 in meno rispetto a ieri per un totale di 208.
Il numero dei tamponi realizzati sfiora i 100.000.
Intanto, arriva la notizia della messa in commercio di un tampone ultraveloce in grado di rilevare l’eventuale positività di un soggetto nel giro di 3 minuti. Il tampone, ideato dalla Allum di Merate (Lecco) in collaborazione con l’Università del Sannio, tuttavia non ha ancora ricevuto l’approvazione del ministero della Salute, come invece viene affermato da diverse fonti.
Il test, chiamato Daily Tampon, è simile a quelli per la gravidanza: in caso di positività appaiono due strisce, se negativi la striscia sarà soltanto una. Il test, che la Allum conta di produrre in 20 …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Il coronavirus nei bambini

Incidenza, sintomi e modalità di trasmissione fra i più piccoli

Infezioni_14373.jpg

Come noto, sono relativamente pochi nel mondo i casi di Covid-19 nella fascia d’età 0-17 anni in rapporto a ciò che si verifica fra gli adulti. Bambini e ragazzi rappresentano ad esempio il 22% della popolazione statunitense, ma soltanto il 7,3% di tutti i casi di Covid-19 riguarda questa fascia d’età.
Peraltro, l’incidenza di infezioni da Sars-CoV-2 nei bambini è molto incerta, dal momento che la priorità nell’effettuare i test è stata data agli adulti e a chi in genere mostrava sintomi, mentre spesso i bambini risultano asintomatici o quasi. A confermarlo sono i tassi di ospedalizzazione dei bambini, significativamente più bassi di quelli degli adulti.

Sintomi e gravità di Covid-19 fra i bambini

Il periodo di incubazione di Sars-CoV-2 sembra lo stesso per bambini e adulti, fra i 2 e i 14 giorni con una media di 6 giorni. Fra i sintomi principali sperimentati dai più …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, bambini, infezioni,

Covid, una proteina rivela le forme gravi

Cd11b come target per contenere i danni ai polmoni

Varie_2283.jpg

L’iperespressione di una proteina può facilitare il percorso terapeutico nei pazienti colpiti dalle forme più severe di Covid-19. Lo dice uno studio pubblicato su Cytometry da un team dell’Ospedale di Legnano guidato dal prof. Antonino Mazzone.
I ricercatori italiani hanno individuato un possibile target nella proteina CD11b, che appartiene alla famiglia delle integrine ed è soggetta a una iperattivazione nei pazienti più gravi. Questo potrebbe facilitare la cura grazie alla messa a punto di farmaci specifici.
Diverse ricerche hanno mostrato che l’infezione da nuovo coronavirus determina una condizione di linfopenia, ovvero una carenza di linfociti, le sentinelle del sistema immunitario, e un cambiamento nell’assetto dei monociti, le cellule cosiddette spazzine.
Lo studio ricorda “i tre momenti patogenetici” chiave di Covid-19: “Infiammazione con rilascio di citochine infiammatorie; …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, proteina, polmoni,