Aterosclerosi delle gambe, Covid ha rallentato le diagnosi

I pazienti arrivano dal medico con malattia in fase avanzata

Arteriosclerosi_11337.jpg

Sebbene le persone abbiano più familiarità con le conseguenze dell’aterosclerosi a livello di cuore (infarto) e cervello (ictus), questa malattia colpisce molto spesso anche gli arti inferiori (arteriopatia periferica, PAD), e con frequenza crescente, visto anche l’invecchiamento della popolazione. A soffrire di questa condizione, che interessa 40 milioni di persone in Europa e 200 milioni nel mondo, è un italiano su 10, dopo i 40 anni (nelle varie forme, da iniziale asintomatica, ad avanzata). È bene dunque imparare a riconoscerne segni e sintomi perché la terapia medica può solo rallentarne la progressione, ma non ‘cancellare’ il problema.
“Purtroppo questi due anni di Covid-19 – afferma Luca Santoro, presidente eletto della sezione Lazio-Molise della SIMI – sono stati drammatici da questo punto di vista. Stiamo vedendo un gran numero di pazienti con arteriopatia in fase avanzata, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | aterosclerosi, gambe, Covid,

Come ti ridefinisco il sopracciglio

Un kit per giovani chirurghi che trattano il sopracciglio

Idee per la bellezza_14657.jpg

Il cosiddetto terzo superiore del viso è uno dei più ‘attenzionati’ dalla medicina estetica, visti i tanti inestetismi che possono svilupparsi in un’area così esposta. Tra le problematiche della zona degli occhi sono ben note le borse, le occhiaie, le palpebre cadenti e tutte quelle riguardanti la regione periorbitale.
“I pazienti che si lamentano di queste condizioni – ricorda il professor Luca Piovano – spesso ne disconoscono le cause. Tra queste, una cattiva ‘postura’ del sopracciglio nell’espressione facciale. Noi chirurghi stiamo puntando alla correzione di questo problema, che può essere sia medica che chirurgica”.
Per la correzione medica, come medici estetici proponiamo i filler o i trattamenti con botulino. Ma si può arrivare a trattamenti chirurgici di pertinenza del chirurgo plastico. “Quest’ultimo – puntualizza Piovano – lavorerà sul rimodellamento della forma del …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sopracciglia, ridefinire, volto,

10 indizi per riconoscere le allergie oculari

Spesso il problema non viene riconosciuto subito

Allergie_7971.jpg

Non solo starnuti a raffica, naso intoppato, lingua e labbra gonfie: la bella stagione porta anche una fastidiosa sintomatologia a carico degli occhi a quell’83% di persone già colpite da riniti da polline come a tanti altri. Oltre il 20% della popolazione soffre infatti di un’allergia oculare stagionale, anche se in molti casi il problema non viene subito riconosciuto, con il conseguente rischio di peggiorare la situazione a causa di controproducenti rimedi “fai da te”.
Realizzato da Alcon con il supporto di FederAsma e Allergie ODV e con la consulenza scientifica del prof. Andrea Leonardi, Dipartimento di Neuroscienze della Clinica Oculistica dell’Università di Padova, ecco allora un pratico decalogo per riconoscere i segnali che devono far sospettare la presenza di una congiuntivite allergica, spingendo a chiedere un consiglio al farmacista per la scelta del collirio più indicato e un …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | allergie, occhi, congiuntivite,

Dipendenza da internet, come prevenirla e curarla

Diversi approcci per un problema tutto nuovo

Dipendenze_8377.jpg

Anche internet può creare dipendenza, ormai si sa. Nel corso di un incontro fra esperti che si è tenuto a Milano, sono state prese in considerazione le nuove forme di dipendenza tipiche di questa era ipertecnologica. Non solo internet, ma anche videogiochi, gioco d’azzardo on line, information overload, social network, pornografia.
Il direttore dell’Esc Team, che ha organizzato l’incontro, Paolo Antonio Giovannelli spiega: “alcuni paesi hanno dovuto affrontare queste dipendenze prima di noi, ma anche in Italia il problema esiste e ci aspettiamo che crescerà nei prossimi anni per cui, senza creare alcun allarmismo sociale, è necessario prepararsi a gestirlo”.
La prevenzione, come spesso accade, è fondamentale: “è necessario creare modelli di educazione scolastica per fronteggiare l’estendersi del fenomeno e agire sui singoli casi prima che si aggravino; la componente sociale e …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | dipendenza, internet, cura,

La chiropratica aiuta il sesso

Per evitare le défaillance a letto utile l’intervento chiropratico

Sessualita_14625.jpg

L’ansia, lo stress, i problemi quotidiani o la semplice mancanza di attrazione verso il partner sono spesso la scusante per una défaillance tra le lenzuola, ma a volte il problema potrebbe essere fisico e non va sottovalutato, anzi si potrebbe risolvere già dalla prima seduta con il chiropratico.
Più specificatamente la causa fisica può essere il nervo che collega il pene al cervello che si chiama “nervo Pudendo”, il quale fuoriesce dalla colonna ai livelli S2, S3, S4 attraverso l’osso sacro e scende lungo l’area del perineo.
Gli errori di tutti i giorni sono una cattiva postura, accavallare le gambe o troppa bicicletta e possono causare una contrazione cronica dei muscoli attorno a questo nervo causandone l’irritazione e l’infiammazione e di conseguenza una cattiva funzione.
“Gli aggiustamenti chiropratici sul bacino, osso sacro e colonna, – spiega Joseph Luraschi, Dottore …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sesso, chiropratica, piacere,

Sesso, quando l’eiaculazione è ritardata

Problema opposto a quello più comune

Sessualita_14617.jpg

Di solito si parla di eiaculazione precoce, ovvero l’incapacità da parte dell’uomo di trattenere l’orgasmo concludendo il rapporto in pochi secondi. Ma c’è anche il problema opposto, l’eiaculazione ritardata. Secondo alcune stime, si attesterebbe fra il 2 e il 4% della popolazione e comporta difficoltà relazionali, personali e insoddisfazione sessuale.
Secondo il DSM-V (il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali), l’eiaculazione ritardata viene diagnosticata quando in tutti o la maggior parte dei rapporti sessuali si presenta un marcato ritardo dell’eiaculazione o una marcata infrequenza o assenza di eiaculazione.
L’uomo raggiunge l’orgasmo con grande difficoltà o addirittura non ci riesce. È da notare il fatto che la definizione del DSM riguarda l’impatto personale che il disturbo ha sul soggetto e sulla coppia, non ha a che fare con una soglia temporale …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sessualità, eiaculazione, sesso,

Per capelli in salute ci vuole lo scalp care

La cura delle radici è il fondamento per un cuoio capelluto sano

Capelli_14610.jpg

Non è sufficiente curare i capelli in quanto tali, bisogna andare letteralmente alla radice del problema. Così nasce lo scalp care, cioè la cura delle radici, il primo passo per avere un cuoio capelluto in salute.
“Il cuoio capelluto è la parte della cute in cui risiedono e hanno origine i capelli e come il resto della pelle del volto ha bisogno di essere rafforzato con trattamenti efficaci per far crescere capelli forti e sani, perché quando la sua salute è compromessa, i capelli possono apparire opachi e diventare fragili”, spiega Sabrina Casadio, National Trainer Kiehl’s. Sono tante le cause che irritano il cuoio capelluto e finiscono per indebolire i capelli.
“Anche il cuoio capelluto è composto come la pelle da epidermide, derma e ipoderma, ma la principale differenza è data da un maggior numero di follicoli presenti in questa zona. …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | capelli, radice, capelluto,

Un farmaco per l’anemia in pazienti con malattia renale

Daprodustat si è rivelato sicuro ed efficace

Varie_7517.jpg

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine segnala l’efficacia e la sicurezza del farmaco daprodustat per il trattamento dell’anemia nei pazienti affetti da malattia renale.
Il farmaco, assumibile per via orale, appartiene alla classe degli inibitori della prolil idrossilasi del fattore inducibile dall’ipossia (HIF PH inibitori) e sembra efficace come gli agenti stimolanti l’eritropoiesi (ESA). «L’anemia è un problema per tanti pazienti con malattia renale cronica, e dover andare in ospedale o farsi un’iniezione sottocutanea può diventare un deterrente per il trattamento», spiega Ajay Singh, del Brigham and Womens Hospital di Boston, primo autore di entrambi i lavori.
Gli ESA agiscono come sostituti dell’EPO per stimolare la produzione di globuli rossi, mentre gli inibitori HIF PH agiscono stabilizzando le proteine note come fattori inducibili dall’ipossia. In tal modo …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | malattia, renale, anemia,

Cos’è e come eliminare il grasso addominale

Servono tempo e costanza per smaltirlo

Idee per la bellezza_7397.jpg

Eliminare il grasso addominale non è una questione puramente estetica, è un processo fondamentale per il benessere psicofisico di un individuo, aiuta a sentirsi meglio con il proprio corpo e ad acquisire uno stile di vita più salutare.
Il grasso addominale, per molte persone, rappresenta un serio problema che può dare origine a un disagio psicologico. Si tratta di un tipo di grasso difficile da smaltire e la sua eliminazione richiede tempo, sforzo e costanza.
All’interno di questo articolo vedremo nel dettaglio cos’è il grasso addominale e come eliminarlo con una dieta sana e attività fisica.

Che cos’è il grasso addominale

Il grasso addominale o più precisamente grasso viscerale, è un tipo di grasso molto difficile da eliminare, richiede costanza e una sana routine che duri nel tempo. Il grasso presente sull’addome non è tutto uguale, ci sono diverse tipologie di adipe da …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | grasso, addominale, benessere,