Casi in aumento, ma decessi in calo

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 3.702. Il totale delle persone infettate è così di 4.725.887. Sono stati effettuati 485.613 tamponi, il che produce un tasso di positività allo 0,8%, in rialzo rispetto allo 0,4% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 33 decessi, cifra che porta il totale a 131.688 vittime da inizio pandemia.
Il totale dei ricoverati è di 2.464 per effetto di un aumento di 41 posti nella giornata di ieri. Le terapie intensive rimangono stabili a 355, con 25 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 44.109.760, l’81,7% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’85,8% ha avuto almeno la prima dose. 757.103 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate oltre 88 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette volte di più rispetto ai vaccinati. È uno dei …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

Long Covid, sintomi anche a un anno dalla guarigione

Molti i pazienti che continuano ad accusare distress respiratorio

Varie_1467.jpg

A un anno dall’uscita della terapia intensiva una buona percentuale di pazienti accusa ancora problemi respiratori. A dimostrarlo è uno studio pubblicato su Thorax da un team di ricercatori del Centro di Ricerca Universitario “Alessandra Bono” dell’Università degli Studi di Brescia e del Centro per il follow-up dei pazienti dimessi dalla terapia Intensiva dell’ASST Spedali Civili di Brescia.
Si tratta dei primi dati al mondo sugli esiti nei pazienti con sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS) associata a COVID-19, a un anno dalla terapia intensiva.
Lo studio riporta gli esiti di 114 pazienti affetti da sindrome da distress respiratorio acuto associato a Covid-19 valutati a 3, 6 e 12 mesi dopo la dimissione dall’unità di terapia intensiva con valutazione dei disturbi fisici, mentali e cognitivi (perdita di massa e forza muscolare, complicanze neuro-psicologiche, dolore e altre …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, sintomi, respiratorio,

Le sigarette elettroniche non fanno smettere di fumare

Il loro uso causa ricadute frequenti

Dipendenze_4577.jpg

Acquistare le sigarette elettroniche con l’intenzione di smettere di fumare non produce l’effetto sperato. Secondo uno studio dell’Università della California di San Diego pubblicato su Jama Network, infatti, le sigarette elettroniche finirebbero per causare ricadute frequenti.
“I nostri risultati suggeriscono che le persone che hanno smesso di fumare e sono passate alle sigarette elettroniche hanno aumentato il rischio di una ricaduta al fumo nell’anno successivo di 8,5 punti percentuali rispetto a coloro che hanno smesso di usare tutti i prodotti del tabacco”, ha affermato il primo autore John P. Pierce, della Herbert Wertheim School of Public Health e UC San Diego Moores Cancer Center.
I ricercatori hanno utilizzato i dati dello studio PATH (Population Assessment of Tobacco and Health) rappresentativo a livello nazionale, condotto dal National Institute on Drug Abuse (NIDA) e dal …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sigarette, elettroniche, dipendenza,

Anche 10 lavaggi per le mascherine chirurgiche

La capacità filtrante delle mascherine resiste al passaggio in lavatrice

Varie_14378.jpg

Le mascherine chirurgiche possono anche essere lavate dopo l’utilizzo. Addirittura per 10 volte, secondo un nuovo studio pubblicato su Chemosphere da un team di ricercatori francesi.
Le capacità di filtraggio delle mascherine in polipropilene sembrano resistere dopo diversi lavaggi in lavatrice. Un risultato sorprendente che potrebbe avere risvolti molto interessanti per la gestione della pandemia, sia a livello di costi economici sia a livello ambientale.
Intanto, un’altra ricerca sostiene l’inutilità delle mascherine di stoffa utilizzate con lo scopo di proteggersi da Covid-19. Lo dice uno studio randomizzato controllato che ha messo a confronto la protezione ottenuta con mascherine chirurgiche e mascherine di stoffa.
Lo studio è stato condotto in Bangladesh da ricercatori di importanti università statunitensi come Yale, Johns Hopkins e Stanford, in collaborazione con colleghi di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, mascherine, virus,

Record di tamponi. 70 morti, ma molti pregressi

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 2.697. Il totale delle persone infettate è così di 4.722.188. Sono stati effettuati 662.000 tamponi, il che produce un tasso di positività allo 0,4%, in calo rispetto allo 0,7% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 70 decessi, cifra che porta il totale a 131.655 vittime da inizio pandemia. Una cifra non in linea con i dati degli ultimi giorni, ma vanno considerati 18 decessi avvenuti nei giorni e nelle settimane precedenti e conteggiati solo oggi.
Il totale dei ricoverati è di 2.423 per effetto di una riduzione di 5 posti nella giornata di ieri. Scendono anche le terapie intensive: ora i malati più gravi sono 355, 3 meno di ieri, con 27 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 43.999.679, l’81,4% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’85,7% ha avuto almeno la prima dose. 665.322 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

La terapia genica guarisce 10 bambini ciechi

Affetti da distrofia retinica ereditaria, riacquistano la vista

Varie_6157.jpg

10 bambini trattati con la terapia genica hanno riacquistato la vista nonostante fossero affetti da distrofia retinica ereditaria. Il trattamento è stato realizzato presso l’Azienda ospedaliera dell’Università Vanvitelli di Napoli. La malattia è causata da mutazioni a entrambe le copie del gene RPE65.
Già nel 2006, la terapia a base di voretigene neparvovec di Novartis aveva affrontato una sperimentazione di fase I realizzata in collaborazione fra Università Vanvitelli, Fondazione Telethon e Children Hospital di Philadelphia.
“I dieci pazienti trattati – spiega Francesca Simonelli, professoressa ordinaria di Oftalmologia e direttrice della Clinica Oculistica dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli – oggi possono scrivere, leggere e muoversi in autonomia. I risultati che abbiamo ottenuto di allargamento del campo visivo, aumento della capacità visiva da vicino, da …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | distrofia, retinica, genica,

Emicrania, un’app per gestire le crisi

Come evolvono i trattamenti per il mal di testa

Mal di testa_5003.jpg

Un’app che aiuti i pazienti che soffrono di emicrania a gestire le crisi con maggior serenità. È l’annuncio arrivato al secondo Forum organizzato alla Sapienza Università di Roma dal titolo ‘Trattamento acuto dell’emicrania: dove andiamo’.
“Il problema – ha detto Paolo Martelletti della Sapienza e presidente della Fondazione Italiana per lo Studio delle Cefalee Onlus (Fisc), riferendo della app – è la conoscenza. Spesso i pazienti emicranici sono costretti a fare molti chilometri, a spostarsi di città e anche di regione per poter raggiungere i centri che erogano gli anticorpi monoclonali senza magari sapere che l’assistenza ce l’hanno anche sotto casa, o quasi. L’app permette di navigare come su una sorta di Google Maps per individuare la posizione del centro idoneo alla somministrazione con vantaggio sugli spostamenti ma anche sulle liste d’attesa. Il tutto gestito dai medici di base a …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, app, ditani,

44 milioni di vaccinati. Lieve rialzo dei ricoveri

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 1.597. Il totale delle persone infettate è così di 4.719.493. Sono stati effettuati 381.051 tamponi, il che produce un tasso di positività allo 0,7%, in rialzo rispetto allo 0,6% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 44 decessi, cifra che porta il totale a 131.585 vittime da inizio pandemia. Il totale dei ricoverati è di 2.428 per effetto di un aumento di 42 posti nella giornata di ieri. Salgono anche le terapie intensive: ora i malati più gravi sono 358, 9 più di ieri, con 26 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 43.915.779, l’81,3% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’85,6% ha avuto almeno la prima dose. 613.735 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate oltre 87 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette volte di più …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,

I superfarmaci contro il cancro della prostata

Nuova opzione rappresentata dagli inibitori di Parp

Tumore alla prostata_13657.jpg

Per sottolinearne l’importanza, i medici li chiamano superfarmaci. Si tratta degli inibitori di Parp, nuovi medicinali in grado di svolgere un ruolo importante nella lotta al cancro della prostata.
Gli studi dimostrano infatti la loro efficacia nel cancro della prostata metastatico, quando il tumore non risponde più ai trattamenti, e in presenza di specifiche mutazioni del Dna come BRCA1 e BRCA2.
Il cancro della prostata rappresenta il 20% di tutti i casi di tumore dai 50 anni in su. Il più promettente filone di ricerca si basa sull’idea di studiare le caratteristiche genomiche del cancro per trovarne il tallone d’Achille. Gli inibitori di Parp fanno proprio questo lavoro. Parp è la sigla che definisce un gruppo di proteine coinvolte in vari processi biologici, fra cui la riparazione del Dna di un tessuto.
In alcuni casi di tumore della prostata avanzato la proteina Parp, insieme al …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | olaparib, prostata, tumore,

81 per cento di vaccinati, calo deciso dei decessi

Continua il lento declino della curva epidemica

Varie_14317.jpg

I nuovi casi di contagio da Sars-CoV-2 sono 2.983. Il totale delle persone infettate è così di 4.715.464. Sono stati effettuati 472.535 tamponi, il che produce un tasso di positività dello 0,6%, in rialzo rispetto allo 0,5% di ieri.
Nelle ultime 24 ore sono stati rregistrati 14 decessi, cifra che porta il totale a 131.517 vittime da inizio pandemia. Il totale dei ricoverati è di 2.371 per effetto di una riduzione di 74 posti nella giornata di ieri. Scendono anche le terapie intensive: ora i malati più gravi sono 352, 5 meno di ieri, con 12 nuovi ingressi.
I vaccinati sono 43.781.651, l’81,05% dei cittadini sopra i 12 anni, mentre l’85,5% ha avuto almeno la prima dose. 556.443 persone hanno già ricevuto la terza dose. In totale, sono state somministrate oltre 87 milioni di dosi.
I non vaccinati contro il coronavirus finiscono in ospedale per le complicazioni da Covid-19 sette volte …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | coronavirus, infezione, sintomi,