Covid, opaganib appare sicuro

Risultati positivi per l’inibitore selettivo della sfingosina chinasi-2

Varie_4505.jpg

Lo studio globale di fase 2/3 con opaganib (Yeliva) nei pazienti ricoverati con polmonite grave da COVID-19 ha ricevuto una raccomandazione unanime a proseguire, in seguito a una valutazione della sicurezza pre-programmata da parte di un comitato di monitoraggio indipendente della sicurezza dei dati (DMSB). La raccomandazione del DSMB si basa su un’analisi non in cieco dei dati sulla sicurezza relativi ai primi 70 pazienti trattati per 14 giorni.

“Con ogni valutazione dei dati sulla sicurezza non in cieco svolta da revisori indipendenti, nel quadro del nostro programma di sviluppo, la nostra fiducia nel profilo di sicurezza di opaganib aumenta ulteriormente”, ha dichiarato Mark L. Levitt, M.D., Ph.D., Direttore medico di RedHill.

Daratumumab anche per l’amiloidosi a catene leggere

Possibile opzione per una malattia senza trattamenti approvati

Varie_7033.jpg

L’amiloidosi a catene leggere (AL) potrebbe essere trattata con daratumumab. Janssen, la casa farmaceutica che ne detiene i diritti, ne ha chiesto l’approvazione all’Ema.

L’amiloidosi AL è una malattia rara, potenzialmente fatale, che si verifica quando una proteina insolubile, chiamata amiloide, si accumula nei tessuti e negli organi, compromettendone la funzione. Attualmente, per il trattamento di questa patologia, non esistono farmaci approvati da enti regolatori come l’European Medicines Agency (EMA) per l’Unione Europea o la Food and Drug Administration (FDA) per gli Stati Uniti.

La richiesta si basa sui dati dello studio di Fase 3 ANDROMEDA, presentato durante il Congresso annuale dell’European Hematology Association (EHA) del 2020.

Le cellule Carcik per la leucemia linfoblastica acuta

Risposta al trattamento per l’86% dei pazienti

Leucemia_6985.jpg

Uno studio italiano dimostra che particolari cellule CAR-T ottenute a partire dalle cellule T di donatori sani e chiamate cellule CARCIK, somministrate a pazienti pediatrici e adulti affetti da leucemia linfoblastica acuta che hanno avuto una recidiva dopo il trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche, sono in grado di espandersi e persistere a lungo nell’organismo, e sono dotate di un’attività antitumorale molto promettente, associata a un buon profilo di sicurezza.

La terapia sperimentale è stata sviluppata nei laboratori di ricerca della Fondazione Tettamanti, con il coordinamento del Centro di emato-oncologia pediatrica della Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (MBBM) e la collaborazione dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Asma nei bambini, dupilumab efficace

Ridotti gli attacchi gravi e migliorata la funzione polmonare

Asma_4826.jpg

Uno studio registrativo di fase 3 con dupilumab nei bambini di età compresa tra 6 e 11 anni con asma da moderato a grave non controllato ha raggiunto l’endpoint primario e tutti i principali endpoint secondari.

In un’ampia popolazione di pazienti affetti da asma con infiammazione di tipo 2, caratterizzato da livelli aumentati di eosinofili nel sangue e/o di ossido nitrico esalato (FeNO), dupilumab in aggiunta allo standard di cura ha ridotto significativamente gli attacchi di asma (esacerbazioni) e migliorato la funzione polmonare, a partire da due settimane dalla prima dose, rispetto al solo standard di cura.

Più del 90% dei bambini nello studio presentava almeno una comorbidità infiammatoria di tipo 2, tra cui dermatite atopica ed esofagite eosinofila.

Complicanze da filler, come evitarle

Scongiurare conseguenze gravi come cecità e necrosi

Cura della pelle_816.jpg

Aumentano gli interventi di medicina estetica (+10.4% dal 2018 al 2017, dati ISAPS) e crescono le complicanze. Può capitare che per una “punturina” fatta per attenuare le rughe o rimodellare il naso si vada incontro a problemi più o meno seri che vanno da bruciori, dolori e prurito fino ad arrivare a necrosi e cecità.

In Gran Bretagna la situazione è tale che è in corso una campagna di sensibilizzazione per informare sui rischi a cui si può andare incontro con i filler, pubblicando numerose immagini shock e storie di vite rovinate.

Si stima che l’80% dei trattamenti in Uk sia eseguito da persone prive di training medico senza condizioni di sicurezza, con un alto numero di complicazioni anche gravi, che includono necrosi, rottura dei tessuti, amputazione delle labbra, cicatrici e cecità.

Atassia di Friedreich, forse efficace un farmaco anti-Aids

L’antivirale verrà testato su 30 soggetti

Varie_5347.jpg

È cominciato in questi giorni, presso il Polo veneto dell’IRCCS Medea, uno studio clinico per testare sicurezza ed efficacia del trattamento con Etravirina in pazienti con Atassia di Friedreich, una malattia genetica rara nella cui patogenesi è implicata la deficienza di una proteina, la fratassina.

Il farmaco antivirale – approvato per il trattamento dell’infezione da HIV – ha dimostrato di essere in grado di aumentare la concentrazione di fratassina in modelli animali e cellulari di atassia di Friedreich.

Questo studio randomizzato in aperto, il primo sull’uomo con questa patologia e questo farmaco, testerà due concentrazioni, registrando la sicurezza e la capacità di modificare parametri funzionali oggettivi (consumo massimale di ossigeno in prova da sforzo), clinici (punteggi a scale funzionali) e di laboratorio (livelli di RNA della fratassina).

Covid, secondo vaccino in fase di autorizzazione

Anche il prodotto della Biontech inizia la fase di revisione dei dati

Varie_14321.jpg

Un comunicato dell’Ema, l’Agenzia Europea dei Medicinali, alimenta nuove speranze per la commercializzazione a breve di un vaccino per il nuovo coronavirus.

Si tratta del vaccino sviluppato dall’azienda tedesca Biontech, realizzato in collaborazione con Pfizer, che si trova ora in fase di revisione continua dei dati, la fase in cui è entrato pochi giorni fa per primo il vaccino di AstraZeneca ideato dall’Università di Oxford.

“La decisione – scrive Ema – si basa sui risultati preliminari di studi clinici precoci e non clinici condotti su adulti che suggeriscono come il vaccino BNT162b2 inneschi la produzione di anticorpi e di cellule del sistema immunitario, che prendono di mira il virus. Ciò non significa che si possa ancora giungere a una conclusione sulla sicurezza e l’efficacia del vaccino, poiché gran parte delle prove deve ancora essere sottoposta al comitato”.

Frullati estivi: i 3 migliori frullatori su Amazon

I frullati estivi sono parte integrante della nostra alimentazione estiva. Che siano a base di frutta o verdura, con aggiunta di proteine o integratori, sono veramente comodi da portare a mare.

In realtà i frullati estivi hanno benefici che vanno ben oltre l’aspetto pratico e riguardano molto più da vicino la salute ed il benessere.

2 motivi per provare i frullati estivi

Ti aiutano a rimanere idratata. Quante volte al giorno dimentichi completamente di bere acqua e rimanere idratata? Probabilmente troppe, ma chissà per quale strano meccanismo psicologico, quando ad accompagnare l’acqua c’è qualcosa come una frutta, verdure o integratore, miracolosamente ti ricordi di bere.

Sono fonte di nutrienti. D’estate si sa, si tende a mangiare meno, in maniera confusa e soprattutto si sceglie spesso l’opzione più rapida. Risultato? Probabilmente non assumi abbastanza nutrienti. I frullati estivi, sono un buon modo per integrare frutta e verdura in un alimentazione frettolosa e veloce come quella che spesso segui durante la stagione calda.

Oltre dunque all’aspetto pratico e all’aspetto alimentare, i frullati estivi necessitano della giusta attrezzatura per essere preparati. A seconda dei gusti e del budget ci sono diverse opzioni tra cui scegliere.

I 3 migliori frullatori su Amazon

Frullatore Mixer Twinzer. Potente, pratico ed efficace, grazie ai suoi molteplici accessori ti permette di realizzare anche granite, frappe e zuppe. La confezione include anche il bicchiere.

Mini Frullatore Personal Blender. E’ la soluzione più pratica ed economica se quello che cerchi è un all in one tra bicchiere portatile e frullatore. Tra i vantaggi, c’è anche il plus eco: è realizzato in materiale ecologico.

Homgeek frullatore Professionale. E’ un frullatore dalle alte prestazioni, dal prezzo leggermente più alto, trasforma qualsiasi alimento in poco tempo nel tuo frullato preferito da portare in spiaggia. Ha anche la funzione tritaghiaccio e un interruttore di sicurezza che impedisce l’apertura dell’agitatore se il contenitore non è posizionato bene.

Il vaccino italo-inglese sembra funzionare

Forte risposta immunitaria e anticorpale per ChAdOx1

Varie_14321.jpg

Il vaccino sviluppato dallo Yenner Institute dell’Università di Oxford in collaborazione con l’azienda italiana Irbm sembra promettente. I risultati preliminari della fase 1-2 di studi clinici dimostrano la sicurezza e la capacità di stimolazione del sistema immunitario.

«ChAdOx1 ha indotto una forte risposta immunitaria e anticorpale fino al 56/mo giorno della sperimentazione in corso», spiega in una nota l’Università di Oxford. I dati, riferiti alla sperimentazione condotta su 1077 pazienti sani, sono stati pubblicati su Lancet. «Ulteriori studi – si legge – sono necessari per confermare se il vaccino protegga effettivamente dal Covid-19».

La ricercatrice Sarah Gilbert ha commentato: «C’è ancora molto lavoro da fare prima che si possa confermare che il nostro vaccino aiuterà a gestire la pandemia di Covid-19, ma questi risultati sono promettenti».

9 morti, terapie intensive sotto quota 70

Nuove disposizioni mentre la curva rallenta

Varie_14317.jpg

I decessi della giornata sono 9 per un totale di 34.954 morti.

I casi totali sono ora 243.061, con un aumento di 188 positivi nell’ultima giornata.

I pazienti in terapia intensiva sono scesi a 68.

Dal 3 giugno è consentita la libera circolazione dei cittadini fra le varie Regioni del paese.

Le novità riguardano anche gli esercizi commerciali. Riaprono bar, ristoranti, negozi di vario genere e centri commerciali.