Cancro al seno, ribociclib lo cronicizza

Miglioramento sensibile del tasso di sopravvivenza

Tumore mammario_14140.jpg

Ribociclib usato insieme al letrozolo è in grado di allungare sensibilmente la sopravvivenza delle donne colpite da cancro al seno in stadio avanzato. Lo dimostrano i dati dello studio di fase III Monaleesa-2 presentati al Congresso 2021 di Esmo, la Società europea di oncologia medica.
La combinazione è stata somministrata a un gruppo particolare di donne in post-menopausa con tumore alla mammella in stadio avanzato o metastatico. I risultati indicano che dopo 5 anni le pazienti trattate mostravano il 50% di possibilità in più di sopravvivenza rispetto a quelle che assumevano solo il letrozolo.
I dati, spiega Michelino De Laurentiis, direttore direttore del Dipartimento di Oncologia Senologica e Toraco-Polmonare dell’Istituto nazionale tumori Irccs Fondazione Pascale di Napoli sono “molto solidi” e “confermano l’efficacia della terapia”. “Vi erano già due studi con ribociclib condotti …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | seno, tumore, ribociclib,

Cancro della prostata, nuova terapia con radioligando

L’aggiunta del trattamento riduce il rischio di peggioramento della malattia

Tumore alla prostata_14453.jpg

Sono positivi i dati sulla qualità di vita legata alla salute (HRQoL) dello studio di Fase III VISION che ha valutato 177Lu-PSMA-617, terapia mirata sperimentale con radioligando, in aggiunta allo standard di cura nel carcinoma della prostata metastatico resistente alla castrazione (mCRPC) rispetto al solo standard di cura. Numerosi pazienti con mCRPC lamentano disabilità fisiche e notevole dolore. I dati di valutazione della qualità di vita (HRQoL) dello studio VISION mostrano un ritardo nel peggioramento di queste manifestazioni invalidanti nel braccio con 177Lu-PSMA-617 più lo standard di cura, rispetto al solo standard di cura. Non sono stati osservati problemi di sicurezza nuovi o imprevisti, comprese le variazioni della clearance della creatinina. I risultati saranno presentati al Congresso della European Society for Medical Oncology (ESMO).
L’analisi ad hoc della qualità di vita …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | prostata, tumore, radioligando,

Cancro, immunoterapie combinate aumentano la sopravvivenza

Speranza di vita allungata grazie a più molecole

Tumori_5022.jpg

Combinare le immunoterapie per il cancro migliora i tassi di sopravvivenza per vari tipi di neoplasie. Stando ai dati, quasi la metà dei pazienti con tumore del rene (48%) trattati in prima linea con la combinazione nivolumab/ipilimumab sono vivi a 5 anni
Nel mesotelioma, lo stesso approccio ha garantito la sopravvivenza a 3 anni del 23% dei pazienti.
I dati derivano dagli studi CheckMate -214 e CheckMate -743, presentati al Congresso della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO) e approfonditi in un press briefing virtuale promosso da Bristol Myers Squibb.
Nel 2020, in Italia, sono stati stimati 13.500 nuovi casi di tumore del rene e più di 144mila persone vivono dopo la diagnosi. La forma più frequente è quella a cellule renali.
“Oltre il 50% dei pazienti con malattia in fase precoce guarisce – afferma Carmine Pinto, Direttore Oncologia Medica Comprehensive Cancer Centre …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | immunoterapia, cancro, rene,

Cancro: approvato entrectinib, farmaco rivoluzionario

Non conta più la localizzazione del tumore, ma il tipo di alterazione genetica

Tumori_13938.jpg

Cambio di paradigma nella lotta al cancro. L’Aifa ha approvato entrectinib, nuova terapia intelligente che agisce sull’alterazione genetica che causa il cancro, indipendentemente dall’organo colpito.
“Siamo doppiamente orgogliosi di questo traguardo, raggiunto grazie ad una ricerca scientifica made in Italy e a un iter regolatorio all’avanguardia che, rispetto agli altri Paesi, ha reso possibile ai pazienti italiani l’accesso a una terapia personalizzata intelligente come entrectinib – afferma Maurizio de Cicco, presidente e amministratore delegato di Roche Italia – Un risultato che è l’ennesima riprova di una proficua collaborazione con gli attuali vertici Aifa che è andata consolidandosi in questo periodo pandemico: dalla più ampia sperimentazione mondiale in tempo di Covid con il nostro tocilizumab, al suo riconoscimento in 648 per i pazienti gravi; dall’approvazione per uso …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cancro, tumori, entrectinib,

L’intelligenza artificiale scova il cancro ai polmoni

Potrebbe anticipare la diagnosi di un anno

Tumore al polmone_4332.jpg

Un preziosissimo anno guadagnato da utilizzare per colpire il cancro dei polmoni al suo stadio iniziale. È quanto promette uno studio presentato durante il Congresso internazionale della European Respiratory Society sull’intelligenza artificiale applicata alla diagnosi del cancro.
La ricerca dell’Université Côte d’Azur, dell’Ospedale universitario di Nizza e dell’azienda Therapixel si è concentrata sull’analisi dell’efficacia dell’IA nella diagnosi del cancro polmonare, che ogni anno causa 1,8 milioni di morti nel mondo.
Spesso la malattia viene diagnosticata in fase avanzata, quando le probabilità di successo del trattamento sono molto inferiori. Per questo, il team guidato da Benoît Audelan ha messo a punto un programma di apprendimento automatico addestrato con le scansioni TC di 888 pazienti con crescite sospette di masse tumorali.
L’algoritmo è stato testato su diversi set di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | tumore, polmone, intelligenza,

Melanoma, terapia a base di Rna funziona sui topi

La tecnologia del vaccino anti-Covid rivela le sue potenzialità

Melanoma_5369.jpg

Era stata progettata proprio per fermare i tumori, ma l’emergenza Covid ne ha imposto l’utilizzo per la messa a punto di un vaccino. La tecnologia dell’Rna messaggero si rivela ora efficace anche su pazienti affetti da melanoma.
Uno studio pubblicato su Science Translational Medicine dai ricercatori di Sanofi e BioNTech – l’azienda che ha sviluppato il vaccino per conto di Pfizer – evidenzia la capacità della tecnologia di fermare il cancro nel giro di 40 giorni su topi affetti da un modello animale di melanoma.
Gli scienziati hanno utilizzato un mix di 4 mRna per indurre le cellule immunitarie dei topi a reagire al tumore.
Gli Rna, infatti, contengono le istruzioni per produrre 4 molecole, citochine, che attivano le difese immunitarie contro il cancro. Lo studio, firmato da Christian Hotz, ha previsto la sperimentazione su 20 cavie affette da melanoma superficiale. La malattia è …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Rna, melanoma, vaccino,

Gazzetta Marathone: il 4 e 5 luglio, milioni di passi un unico cuore

Il 4 e il 5 luglio si tiene la Gazzetta Marathone, il primo evento sportivo di massa senza aggregazione. Non si tratta di una gara, ma è un grande evento collettivo fatto di attività fisica, solidarietà e spettacolo. 

La Gazzetta Marathone si svolge sabato 4 e domenica 5 luglio in una 24 ore non stop: corri o cammina ovunque ti trovi, nelle strade, nelle piste, nei parchi, e sarai virtualmente connesso a tutti gli altri partecipanti in una grande sfida benefica da vincere insieme, ognuno secondo le proprie forze e capacità.

COME ISCRIVERSI E PARTECIPARE

  1. Per partecipare basta iscriversi su www.gazzettamarathone.it e scegliere a quale associazione devolvere la quota di iscrizione tra le associazioni che partecipano al programma:

RUNFOREMMA & FRIENDS ONLUS

AIL ONLUS

AISM MILANO

AMICI DEL TRIVULZIO

ASSOCIAZIONE CAF ONLUS

ASSOCIAZIONE GOGREEN

ASSOCIAZIONE UNITÀ SPINALE

AZIONE CONTRO LA FAME

BISTARI BISTARI ONLUS

CBM ITALIA ONLUS

CIAOLAPO

COMITATO MARIA LETIZIA VERGA ONLUS

COMPAGNIA DEL PERÙ

DIANOVA

DYNAMO CAMP

FONDAZIONE AIRC

FONDAZIONE CLS

FONDAZIONE G. E D. DE MARCHI ONLUS

FONDAZIONE LAUREUS ITALIA ONLUS

FONDAZIONE SACRA FAMIGLIA ONLUS

FONDAZIONE VERONESI

GRUPPO L’IMPRONTA

HOPE

LIFC

LILT-LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI DI MILANO

SPORT SENZA FRONTIERE ONLUS

UNA MANO PER…

VIDAS

Ogni tuo passo sarà dedicato alla causa che hai scelto di sostenere.

  1. Riceverai una mail con il tuo pettorale e le istruzioni per tracciare il tuo percorso il week end dell’evento
  2. Il 4 e il 5 luglio scegli tu quando, dove e quanto correre o camminare
  3. Condividi la tua partecipazione sui tuoi social preferiti: più siamo meglio è!

PARTECIPA ovunque ti trovi, il tuo percorso si somma a quello di tutti per unire virtualmente l’Italia e gli italiani.

DONA e contribuisci alla raccolta benefica a favore di una delle charity coinvolte.

CONDIVIDI la tua esperienza con #GAZZETTAMARATHONE

GUARDA i 3 appuntamenti live su Gazzetta.it per seguire l’evento in diretta con i grandi i campioni dello sport e non solo:

HAI DOMANDE? QUI TROVI LE RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI >>

L’articolo Gazzetta Marathone: il 4 e 5 luglio, milioni di passi un unico cuore proviene da Sani per Scelta.

Armare il sistema immunitario contro i tumori del sangue

Nuovo approccio sperimentale per combattere le leucemie

Leucemia_12899.jpg

Un gruppo di ricercatori dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano – coordinati da Giulia Casorati, responsabile dell’Unità di Immunologia sperimentale dell’istituto – ha identificato un nuovo approccio terapeutico per trattare i tumori del sangue, ingegnerizzando in laboratorio specifiche cellule immunitarie prelevate da donatori sani.

Si tratta di linfociti T geneticamente modificati con un recettore, chiamato TCR, in grado di riconoscere la molecola CD1c, presente sulla superficie cellulare e associata a un particolare antigene lipidico (mLPA), sovra-espresso nelle cellule maligne.

La novità dello studio è racchiusa nel complesso formato da CD1c con mLPA, una sorta di meccanismo chiave-serratura, identico in tutti gli individui: il TCR identificato è quindi “universale”, cioè in grado di riconoscere le cellule tumorali di ogni paziente.