Covid-19 è anche un’epidemia di disturbi psicologici

Aumento significativo della richiesta di assistenza psicologica

Varie_6844.jpg

L’onda lunga della pandemia da COVID ha prodotto notevoli ricadute sulla salute mentale. In questi lunghi mesi, centinaia di indagini sono state condotte a livello internazionale per quantificare gli effetti negativi che il COVID-19 sta avendo sul benessere psicologico. Numerosi sono i sintomi comportamentali descritti, sia in chi è stato contagiato dal virus, sia in chi, invece, è stato vittima di fattori indiretti come: lunghi periodi di quarantena, perdita del sostegno sociale e sovraesposizione a fenomeni di infodemia. Tutte le ricerche scientifiche svolte nell’ultimo anno sono concordi nell’indicare che la pandemia e le misure di quarantena stanno seriamente impattando la salute mentale. Questo ha sopraffatto i sistemi sanitari di molti paesi e, naturalmente, ha colpito gli operatori sanitari che combattono in prima linea.
“Quando COVID-19 ha colpito per la prima volta, i …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, psicologico, telemedicina,

Il decalogo all’insegna della buona salute

I consigli degli esperti della Simi

Alimentazione_14567.jpg

L’inizio di un nuovo anno si inaugura spesso con la lista di buoni propositi, che mai come in questo periodo dovrebbero essere polarizzati al mantenimento di un buono stato di salute.
“E la Società Italiana di Medicina Interna (SIMI) – afferma il professor Giorgio Sesti, presidente della SIMI – vuole dare il proprio contributo alla salute dei cittadini di tutte le età, offrendo qualche suggerimento sui punti da inserire nella lista”.

Questo il decalogo della SIMI per un 2022 all’insegna della buona salute.

1. Occhio alle porzioni a tavola. Spesso non serve la dieta, ma solo un po’ di attenzione a non esagerare con la quantità di cibo consumata a ogni pasto (evitando di spizzicare tra uno e l’altro). Si può mangiare di tutto, ma con moderazione. Per riuscire a gustare e godere di tutti i cibi, senza nuocere alla salute.

2. Prenditi le misure. Pesati almeno una volta …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | salute, abitudini, alimentazione,

A caccia di Zitromax, ma non serve a niente contro Covid-19

Antibiotico ormai introvabile in tutte le farmacie

Varie_5663.jpg

Ormai esaurite le scorte di Zitromax, l’antibiotico a base di azitromicina utilizzato da molte persone per trattare l’infezione da Sars-CoV-2. Anche il generico risulta non più disponibile, dopo che negli ultimi 2 mesi, con l’aumentare dei contagi, le farmacie sono state letteralmente prese d’assalto dai cittadini impauriti.
Il problema è che l’azitromicina è completamente inutile in caso di Covid, anzi ci sono diversi studi che ne indicano la pericolosità quando assunta in combinazione con l’idrossiclorochina, altra sostanza molto in voga nelle cure fai da te.
“L’azitromicina è un antibiotico antibatterico che serve nella terapia di alcune infezioni batteriche, ma non serve a niente nella cura del Covid”, spiega Matteo Bassetti, infettivologo del San Martino di Genova.
“La domanda è: serve la azitromicina nella cura del Covid? C’è un dato o uno studio che dica che serve a qualcosa? …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Zitromax, azitromicina, Covid,

Covid, i consigli per i medici di famiglia e i loro pazienti

Suggerimenti utili per contrastare la nuova ondata

Varie_2990.jpg

Sempre in prima linea: sono i medici di famiglia, le nostre sentinelle della salute. Ma lo scenario non è lo stesso di un anno fa. L’elevata contagiosità della variante omicron e l’alta aggressività della variante delta stanno accrescendo di molto la preoccupazione dei sanitari per l’aumento vertiginoso dei nuovi casi di Covid-19, a cui seguono ricoveri ospedalieri e decessi. A fronte dei dati in aumento, vi è una corsa al tampone in tutte le regioni, senza che vi sia sempre un’offerta corrispondente; il tracciamento è saltato; chi ha avuto l’immunità grazie all’infezione da variante delta può essere reinfettato da omicron, i cui tempi di incubazione sono ancora incerti, forse inferiori alle varianti precedenti. I vaccini restano la migliore arma di difesa, purché con tre dosi, indispensabili per proteggere dalla malattia severa in caso di variante omicron, che sta modificando sia le …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | medici, pazienti, Covid,

Covid, le regole per la quarantena

Cos’è un contatto stretto, come si procede con l’isolamento

Varie_14555.jpg

La variante Omicron si è abbattuta sull’Italia oltre che sull’Europa intera. Ne è scaturito un aumento esponenziale dei casi di positività che sta mettendo a dura prova i sistemi sanitari, ma prima di tutto l’assetto socioeconomico del paese.
Perché per ogni caso positivo si genera un correlato di quarantene, isolamenti,
assenze dal lavoro e da scuola che mettono in crisi tutte le persone coinvolte.
Tanto che qualcuno ventila l’ipotesi che le regole per quarantene e isolamenti vengano modificate a breve dal governo, allo scopo di non bloccare il paese con milioni di persone in quarantena nelle prossime settimane.
Al momento attuale, però, le regole sono ancora le stesse. Cosa si intende per contatto di un caso Covid? A spiegarlo sono le faq del ministero della Salute.

Un contatto di un caso COVID-19 è qualsiasi persona esposta a un caso probabile o confermato COVID-19 in …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, quarantena, contatto,

Leucemia linfatica cronica, disponibile acalabrutinib

La nuova terapia migliora la qualità di vita

Leucemia_14170.jpg

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha approvato la rimborsabilità di acalabrutinib, una nuova terapia per pazienti con leucemia linfatica cronica sia di nuova diagnosi sia precedentemente trattati.
Anemia, ingrossamento dei linfonodi, leggera febbre, stanchezza, sudorazioni notturne, perdita di peso involontaria sono le principali manifestazioni di questa neoplasia, caratterizzata da un accumulo di linfociti B, con specifiche caratteristiche fenotipiche, nel sangue periferico, nel midollo osseo e negli organi linfatici (milza, fegato, linfonodi). È la più frequente fra le leucemie negli adulti (30% di tutte le diagnosi) nel mondo occidentale: ogni anno in Italia si stimano circa 3.400 nuovi casi. Della patologia e dell’evoluzione nell’approccio terapeutico si è parlato oggi nel corso di una conferenza stampa di AstraZeneca a Milano.
“La leucemia linfatica cronica può avere un …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | leucemia, linfatica, Acalabrutinib,

L’osteopenia dopo la menopausa è meno grave del previsto

Vasto studio ridimensiona le stime precedenti

Osteoporosi_6731.jpg

Ogni donna a partire dai 30 anni sperimenta la perdita di densità ossea. Finora si era pensato che la menopausa rendesse più rapido il declino ormonale, aumentando i casi di osteoporosi. Secondo uno studio finlandese, però, dopo la fine delle mestruazioni l’osteopenia sarebbe inferiore al previsto.
A dirlo è lo studio Osteoporosis Risk Factor and Prevention iniziato nel 1989 con un sondaggio sulla salute che è stato inviato a tutte le donne di età compresa tra 47 e 56 anni che vivono nella regione di Kuopio, in Finlandia orientale, attualmente ancora in corso. Sono 14200 le donne che ogni cinque anni rispondono al sondaggio e 3000 le volontarie che si sottopongono alle misurazioni della densità minerale ai raggi X.
Gli esiti del follow up sono stati pubblicati sul Journal of Bone and Mineral Research, rivelando che “la situazione post menopausa è decisamente meno grave di quanto si …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | densità, ossea, osteopenia,

Frutta e verdura per battere lo stress

Stress ridotto del 10 per cento con mezzo chilo di vegetali

Esaurimento e stress_6159.jpg

Quasi mezzo chilo di frutta e verdura ogni giorno garantisce una riduzione dello stress pari al 10%. Lo rivela uno studio della Edith Cowan University, in Australia, condotto su oltre 8.600 soggetti fra i 25 e i 91 anni.
Secondo i risultati dello studio, consumare almeno 470 grammi di frutta e verdura equivarrebbe a una riduzione dello stress percepito del 10% rispetto a chi ne consuma la metà.
L’effetto benefico sarebbe legato al contenuto di vitamine, minerali, flavonoidi e carotenoidi, tutte sostanze antiossidanti che contrastano i fattori fisiologici che determinano i disturbi dell’umore e l’aumento di ansia e stress.
Quest’ultimo, tra l’altro, può causare a lungo termine problemi cardiovascolari, danni al sistema immunitario e mal di testa cronico.
La carenza di frutta e verdura sarebbe la causa di circa il 14% dei decessi globali per cancro gastrointestinale e del 9% di …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | stress, frutta, verdura,

Camminare per allontanare la depressione post-partum

Bastano 15 minuti al giorno per limitarne i sintomi

Depressione_5568.jpg

Un quarto d’ora al giorno per cercare di ridimensionare i sintomi della depressione post-partum o addirittura per prevenirla. È quanto suggerisce uno studio della Western University di Londra pubblicato sul Journal of Women’s Health.
La ricerca ha analizzato i dati di 5 analisi che hanno coinvolto 242 donne. “La pandemia di Covid-19 ha portato molte donne a guardare oltre le tradizionali opzioni di trattamento della depressione post-partum, come la psichiatria e i farmaci, difficilmente accessibili a causa delle restrizioni, e a scoprire i benefici dell’attività fisica”, spiega l’Università in una nota.
I medici inglesi indicano nelle camminate a intensità moderata da 90 a 120 minuti a settimana la chiave per ridurre i sintomi della depressione post-partum. “Camminare è una pratica abbastanza accessibile a tutte le donne e la cosa bella è che possono farlo con il loro bambino”, ha …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | depressione, parto, camminare,

Pancake Shakerati per una colazione top

Pancake shakerati ancora dovevate sentirli vero? Si perchè tra cicciopancake, pancake paleo, pancake proteici, pancake salati, probabilmente pensavate di averle sentite tutte.

Il pancake shakerato è più che altro una preparazione che ti permette di risparmiare tempo aggiungendo un passaggio insolito alla preparazione della vostra colazione preferita.

Pancake Shakerato: come si prepara?

Vi abbiamo già svelato che il pancake shakerato, si chiama così per un piccolo passaggio aggiuntivo alla preparazione.

Strumenti per preparare i pancakes

Per fare i pancake shakerati ti serviranno:

  • una bottiglia
  • un imbuto
  • una padella per pancakes

Di seguito gli ingredienti per 6 pancake

  • 100 gr di farina d’avena 
  • 1/2 cucchiaio raso di lievito per dolci
  • 1 uovo a temperatura ambiente 
  • 125 ml di latte a temperatura ambiente 
  • 1 pizzico di sale 
  • 25 gr di zucchero di canna 
  • Olio di cocco per ungere la padella

Seguendo questo link potrai trovare tutto quello che ti serve per fare i pancake 

Tempi e cottura dei pancake

  • In una bottiglia versare il latte a temperatura ambiente
  • Con l’aiuto di un imbuto (che potete acquistare cliccando qui) aggiungere al latte l’uovo, la farina d’avena, il lievito e il sale 
  • Passaggio fondamentale: chiudere bene la bottiglia, con quanta più forza possibile, altrimenti rischiate dei far un disastro più unico che raro. 
  • Shakerate bene, fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio, senza grumi
  • Prendete la padella per pancakes (che potete acquistare qui) e ungetela con olio di cocco, senza esagerare
  • Mettetela sul fuoco e fatela scaldare per bene
  • Appena calda versare il composto per pancake
  • Quando iniziano a formarsi le bolle in superficie, girate i pancake e terminate la cottura, possibilmente prestando attenzione a non farli bruciare

Ecco pronti i pancake shakerati pronti. Facilissimi e veloci possono essere guarniti con qualsiasi ingrediente voi preferiate. Visto il periodo di influenze, vi consigliamo frutta come kiwi e arance, oppure anche mirtilli e more per rendere i vostri pancake un vero e proprio mix di vitamine e antiossidanti.