Test a tappeto per alcune categorie per fermare il contagio

È la proposta di un gruppo di scienziati

I ricercatori italiani hanno scritto una lettera aperta al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per offrire il proprio contributo alla battaglia contro il nuovo coronavirus.

La premessa degli scienziati è che i modelli matematici delle curve di contagio e le analisi dirette sulla popolazione dimostrano chiaramente l’esistenza di una larga fascia di cittadini positivi al virus ma asintomatici o con sintomi assimilabili a quelli di una normale influenza.

Tuttavia, questi soggetti sono ugualmente contagiosi, sebbene dimostrino una potenzialità di contagio pari a circa la metà di quella di individui ospedalizzati.

È evidente che questo gruppo di soggetti rappresenti il serbatoio di diffusione del virus nel resto della popolazione e che quindi sia necessario intervenire in tal senso per ottenere una riduzione efficace dell’epidemia.