Trasfusioni di sangue, a volte meno è meglio

Una strategia restrittiva associata a risultati migliori

Varie_7910.jpg

In uno studio, il primo di questo tipo, i ricercatori dell’università dell’Australia Occidentale hanno analizzato una grande quantità di dati sui tassi di mortalità ottenuti da tutte le revisioni sistematiche dei trial clinici in cui venivano messe a confronto strategie “restrittive” e più “liberali” per le trasfusioni.

Lo studio chiave, noto come Overview of Systematic Reviews (Panoramica delle revisioni sistematiche), ha preso in esame i dati da 19 revisioni provenienti da 53 trial clinici univoci pubblicati tra il 1956 e il 2017. I risultati sono stati resi noti online oggi nella rivista BMC Medicine.

Parlando dello studio, l’autore principale, Kevin Trentino ha dichiarato: “La nostra ricerca esaustiva che ha preso in esame la letteratura medica ha sintetizzato grandi quantità di dati provenienti da revisioni sistematiche dei trial clinici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.