Un vaccino per il colesterolo

Due iniezioni all’anno per dimezzarne i livelli

Arteriosclerosi_4464.jpg

Il primo vaccino per l’ipercolesterolemia verrà testato in Gran Bretagna. Lo afferma la casa farmaceutica Novartis, che ha trovato un accordo con il sistema sanitario nazionale inglese per organizzare una sperimentazione sulla nuova terapia.

Il trattamento si basa su due iniezioni all’anno che dovrebbero garantire un dimezzamento dei valori del colesterolo cattivo nel giro di poche settimane, anche nei pazienti in cui le statine non funzionano.

La molecola si chiama inclisiran e la sua funzione è di inibire il gene PCSK9, in modo tale da consentire al fegato di assorbire maggiori quantità di Ldl.

«Questa collaborazione – ha sottolineato il ministro della Salute britannico Matt Hancock – ha il potenziale per salvare 30mila vite nei prossimi dieci anni, ed è la prova che la Gran Bretagna continua ad essere la destinazione principale al mondo per l’assistenza più all’avanguardia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *