Uno spray per ingannare il coronavirus

Sviluppati peptidi che si legano alla Spike disattivando il virus

Varie_14425.jpg

Oltre a vaccini e farmaci può esserci un altro modo per fermare il virus, una sorta di bluff chimico. Uno studio pubblicato su Bioconjugate Chemistry da scienziati della Ohio State University mostra che è possibile mettere fuori gioco Sars-CoV-2 facendo in modo che le particelle del virus si leghino a qualcosa di diverso dalle nostre cellule.

I ricercatori hanno sviluppato dei peptidi, ovvero frammenti di proteina, che hanno lo scopo di legarsi alla Spike, la proteina che serve al virus per agganciare le cellule umane. Se i peptidi arrivassero prima e si legassero alla Spike, per il virus non ci sarebbe più niente da fare, non sarebbe cioè più in grado di legarsi ai recettori ACE2 che si trovano nella cavità nasale e nei polmoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *