Vaccino anti-Covid, stessi effetti avversi dalla terza dose

Non ci sarebbe aumento degli effetti collaterali rispetto alle prime due dosi

Varie_5325.jpg

Il temuto aumento degli effetti collaterali legati alla somministrazione della terza dose di vaccino anti-Covid in realtà non ci sarebbe. Lo dice uno studio dei Cdc americani, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.
Lo studio è stato realizzato da metà agosto a metà settembre analizzando gli effetti avversi segnalati da 12.600 persone che hanno fatto la terza dose di Pfizer o Moderna. Le conseguenze sono quelle già note: reazioni nella zona dell’iniezione sono state segnalate dal 79,4% delle persone, febbre e mal di testa dal 74,1%. Si tratta di cifre in linea con quelle registrate dopo la seconda dose.
“La maggior pare delle reazioni locali e sistemiche sono state da leggere a moderate, tutte temporanee e nella maggior parte dei casi nel giorno successivo alla vaccinazione”, hanno precisato gli autori dello studio.
I dati di chi aveva ricevuto una seconda dose …  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Covid, vaccino, dose,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *