Variante Delta, stessa carica virale in vaccinati e non

Vaccinazione protettiva ma incapace di fermare il contagio

Varie_5190.jpg

Protegge dalle conseguenze più gravi dell’infezione da Sars-CoV-2, ma sembra faticare a contenere la diffusione del contagio. È quanto evidenziato da uno studio dell’Università della California di Irvine nei riguardi della vaccinazione anti-Covid.

Stando ai dati di un recente focolaio registratosi in Massachusetts, infatti, tra vaccinati e non vaccinati che sviluppano l’infezione è stata riscontrata la stessa carica virale. La responsabilità sarebbe attribuibile alla maggiore contagiosità della variante Delta.

I test condotti dal 3 al 17 luglio tra i residenti del Massachusetts durante un’epidemia a Provincetown, un noto luogo di vacanza negli Stati Uniti, hanno rilevato infatti che il 75% delle persone infette era completamente vaccinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *